• Google+
  • Commenta
31 dicembre 2007

Storie di ordinaria ricerca all’italiana

Insieme ad altri studiosi del Sidney Children Hospital, il ricercatore italiano Antonio Porro, 28 anni, contratto a termine da 1.200 euro al mese all’Insieme ad altri studiosi del Sidney Children Hospital, il ricercatore italiano Antonio Porro, 28 anni, contratto a termine da 1.200 euro al mese all’università di Bologna, ha scoperto la proteina, chiamata Hdac1, che favorirebbe la proliferazione delle cellule cancerose nel tumore al seno e nel neuroblastoma. Esistono anche dei farmaci per combatterla, ovvero la tricostatina A o l’acido valproico. Ma la domanda nasce spontanea: funzioneranno, questi farmaci, anche su altri tumori? E’ quello che Porro tenterà di scoprire nei prossimi anni di ricerca, ma non più in Italia, bensì in Svizzera, all’università di Losanna, dove il giovane studioso guadagnerà ben 3.500 euro al mese con finanziamenti garantiti per le sue importanti ricerche contro il cancro. Un’altra storia di ordinaria ricerca all’italiana. Auguri, Antonio.

Google+
© Riproduzione Riservata