• Google+
  • Commenta
19 dicembre 2007

Varese: La fiscalità finanziaria internazionale

Al fine di rispondere alla richiesta di conoscenze aggiornate e ad elevato contenuto specialistico l’Università degli Studi dell’Insubria (Fa
Al fine di rispondere alla richiesta di conoscenze aggiornate e ad elevato contenuto specialistico l’Università degli Studi dell’Insubria (Facoltà di Economia) e il Centro di Studi Bancari propongono anche per l’anno 2008 un corso sulla fiscalità finanziaria nazionale (italiana e svizzera) ed internazionale. L’esperienza maturata negli anni passati ci consente di offrire un corso che si distingue per l’elevato grado di approfondimento delle tematiche inerenti la fiscalità finanziaria, con una durata compatibile con gli obiettivi di pianificazione professionale individuale.
Inevitabilmente, la variabile fiscale, fattore competitivo in un mercato caratterizzato da regole nuove e sempre più complesse, ha un ruolo decisivo nelle scelte di investimento operate nell’ambito della consulenza finanziaria, legale e fiduciaria.
L’iniziativa è unica nell’ambito della formazione continua per operatori finanziari e in quella universitaria post-laurea, sia per il tema che viene affrontato in una prospettiva transfrontaliera e comparata, sia per l’importanza centrale assunta in tutte le legislazioni dalla fiscalità delle attività finanziarie.
Il programma è stato predisposto da un Advisory Board formato da rappresentanti del Centro di Studi Bancari di Vezia e dalla Facoltà di Economia dell’Università degli Studi dell’Insubria, nonché da esperti fiscali italiani e svizzeri, in particolare in area finanziaria. I Responsabili del corso sono Maria Cristina Pierro, professore Associato di Diritto Tributario dell’Università degli Studi dell’Insubria e Edward Greco, Direttore dell’Istituto di Diritto Tributario del Centro di Studi Bancari e avvocato in Lugano.
Obiettivi
Il corso, che si articola su 148 ore di didattica, è finalizzato a far acquisire al professionista le conoscenze indispensabili per proporre con competenza ai propri clienti le migliori soluzioni per l’investimento o la pianificazione fiscale.
Destinatari
È un percorso formativo rivolto ai professionisti dell’area bancaria e fiduciaria ai giuristi d’impresa e ai laureati che desiderano perfezionare le loro competenze in un settore di crescente interesse e importanza quale è quello fiscale. Esso è dunque rivolto ai Consulenti (Key Account Manager, Wealth Manager, Consulenti alla clientela Private Banking, Financial Planner, Asset Manager, Gestori Patrimoniali, Portfolio Manager, ecc.), professionisti (fiduciari, commercialisti, avvocati, ragionieri, consulenti fiscali), giuristi d’impresa e tutti coloro che vogliono affinare le loro conoscenze in campo fiscale.
In uno spirito di massima flessibilità, e per permettere ai fruitori di scegliere le tematiche da approfondire in funzione dei propri bisogni, è data anche la possibilità di seguire uno o più Moduli a scelta.

Periodo e modalità di svolgimento
Il corso è suddiviso in 9 Moduli (M), raggruppati in 4 Unità Didattiche (UD). Le quattro Unità Didattiche sono dedicate rispettivamente alla tassazione del risparmio in Italia, in Svizzera, alla fiscalità finanziaria internazionale nonché alla pianificazione fiscale nazionale e internazionale supportata dalla discussione di casi pratici. Ampio spazio sarà dedicato all’approfondimento della disciplina fiscale, sia svizzera sia italiana, del trust, istituto che riveste un importante ruolo nella pianificazione fiscale internazionale. Ogni argomento trattato sarà poi corredato da esemplificazioni applicative, proposte in aula dal docente
Il corso, avrà inizio il 15 febbraio 2008 e si concluderà il 21 giugno 2008, si svolgerà di venerdì (09.00 – 17.30) e di sabato (09.00 – 12.30) presso il Centro di Studi Bancari. L’ultimo modulo sarà svolto presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi dell’Insubria, come gli esami finali.
Contenuti e struttura della formazione
– Principi generali dell’ordinamento tributario italiano
– Sistema della fiscalità finanziaria in Italia
– Trattamento fiscale dei prodotti assicurativi e previdenziali in Italia
– Principi generali dell’ordinamento tributario svizzero
– Tassazione delle attività finanziarie in Svizzera
– Trattamento fiscale dei prodotti assicurativi e previdenziali in Svizzera
– Diritto tributario convenzionale e comunitario
– Trust di famiglia
– Casi pratici di pianificazione fiscale del risparmio familiare

Maggiori dettagli
Informazioni dettagliate sul calendario, i contenuti, il corpo docente e gli aspetti organizzativi sono disponibili e scaricabili al seguente link:
www.csbancari.ch/Fiscalita/cc/presentazione.htm
Iscrizione al corso
Il termine d’iscrizione al corso è il 16 gennaio 2008. L’iscrizione è possibile via internet accedendo al seguente link:
www.csbancari.ch/Fiscalita/cc/iscrizione.htm

Google+
© Riproduzione Riservata