• Google+
  • Commenta
31 gennaio 2008

Unicam: Il matematico in giallo

C’è un nesso tra la matematica ed i romanzi gialli? Questo è l’incipit di Carlo Toffalori, docente di Logica Matematica dell’Universit&aC’è un nesso tra la matematica ed i romanzi gialli? Questo è l’incipit di Carlo Toffalori, docente di Logica Matematica dell’Università di Camerino e neonato scrittore.
L’autore del libro “Il Matematico in giallo” esamina dal punto di vista scientifico Sherlock Holmes, Agatha Christie, Nero Wolfe, Simenon e il commissario Maigret, ma anche autori non contemporanei come Poe e altro ancora.
Secondo il prof. Toffalori, i romanzi di questo genere si basano sullo sviluppo logico della storia e un’indagine basata sulle deduzioni e sul ragionamento. Questa logica richiama la pratica della matematica.
Grazie a questo libro si può scoprire che la matematica può mettersi al servizio del bene come del delitto, che esistono investigatori e assassini matematici e soprattutto che la matematica è soggetta alle stesse passioni, e gli stessi orrori dei comuni mortali.
Il libro sarà presentato nell’ Ateneo CAmerte presso il Dipartimento di Matematica e Informatica (in Via Madonna delle Carceri a Camerino) il 12 febbraio alle ore 16:30. Un libro avvincente e matematicamente interessante.

Google+
© Riproduzione Riservata