• Google+
  • Commenta
28 febbraio 2008

La Statale di Milano e Levissima insieme per lo studio dei ghiacciai

Con un progetto che rappresenta una prima assoluta in Italia, l’Università Statale di Milano e l’azienda Levissima hanno iniziano a lavorar

Con un progetto che rappresenta una prima assoluta in Italia, l’Università Statale di Milano e l’azienda Levissima hanno iniziano a lavorare insieme per studiare i ghiacciai della Valfurva, del Livignese e della Val Viola. Lo scopo è quello di verificare, attraverso il monitoraggio delle temperature e la misurazione delle superfici, lo stato del salute del ghiacciaio, che si traduce concretamente nella quantificazione della sua fusione.
Senza dimenticare che l’Università di Milano studia la zona da trent’anni, si mette ora in evidenza l’innovazione di questo progetto, che prevede il posizionamento di un “tessuto non tessuto” per le rilevazioni sull’incidenza del ritiro delle nevi perenni, e che permetterà agli scienziati di elaborare una risposta al malessere del ghiacciaio preso in esame.
Parla Claudio Smiraglia, Presidente del Comitato Glaciologico italiano, che, insieme a Guglielmina Diolaiuti, dirige le ricerche: “Poseremo un telo di circa dieci metri quadrati e isoleremo così una porzione interessante per studiare lo scambio energetico tra atmosfera e ghiacciaio. Misurare la quantità di energia assorbita permette di conoscere il quantitativo di ghiaccio che verrà perso.”
Tutto ciò con il contributo dell’industria Levissima del Gruppo San Pellegrino, che ha deciso di “farsi portavoce di un percorso di sostenibilità e salvaguardia dell’acqua”, che inizia ovviamente da ghiacciaio, la fonte.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy