• Google+
  • Commenta
29 febbraio 2008

Macerata: due milioni di euro per studiare all’estero

Più di due milioni di euro in sei anni per la mobilità all’estero di studenti e docenti: è quanto ottenuto dal Centro Rapporti InPiù di due milioni di euro in sei anni per la mobilità all’estero di studenti e docenti: è quanto ottenuto dal Centro Rapporti Internazionali (Cri) dell’Università di Macerata, che ha conseguito la Erasmus University Charter (Euc) 2007-2013 estesa per il Lifelong Learning Programme (programma di formazione continua e ricorrente).
Questa carta, infatti, è un certificato che contiene i principi fondamentali di tutte le attività Erasmus e concede all’Università il diritto di richiedere finanziamenti per il programma Erasmus e per le attività decentralizzate. Due sono le tipologie di questo documento: standard o estesa, nel caso in cui si voglia realizzare anche la mobilità degli studenti per tirocini all’estero. La carta può essere ritirata in caso di non conformità o violazione delle condizioni stabilite.
Prosegue, intanto, l’attività del Centro Rapporti Internazionali, che ha appena indetto una selezione per assegnare a Dottorandi senza borsa un contributo economico di 1.000 euro per mobilità internazionale di minimo un mese per studio e ricerca finalizzata al conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca. La mobilità dovrà svolgersi presso Università straniere, anche di Paesi non aderenti all’Unione Europea, purché consorziate con l’Università di Macerata. Si dovrà prevedere anche il riconoscimento del periodo di studio e ricerca all’estero in termini di crediti formativi utili da parte del corso di dottorato.
E’ stata, inoltre, pubblicata la graduatoria del Bando Pilota “Erasmus Placement” 2007/2008, che prevede borse trimestrali per stage all’estero per gli iscritti alle Università di Macerata e Camerino e Accademia di Belle Arti di Macerata. Il progetto è promosso dalla Provincia di Macerata in collaborazione con la Provincia di Ascoli Piceno, con le Università di Macerata e Camerino, con l’Ente Universitario del Fermano, il Consorzio Universitario del Piceno, l’Accademia delle Belle Arti di Macerata, la Regione Marche, l’Eurocentro, la Confindustria di Macerata, la Confindustria di Fermo, la Cgil, Cisl e Uil di Macerata e la Cisl di Ascoli Piceno.
Il Cri, in via Piave 42, fornisce tutte le informazioni necessarie per scegliere tra i vari programmi di mobilità. Gestisce le relazioni con gli atenei stranieri e cura principalmente i programmi Erasmus, Free Mover, Leonardo da Vinci e gli accordi interuniversitari. Per maggiori informazioni: www.cri.unimc.it, tel. 0733/58.6067- 6068. Orario di apertura al pubblico: da lunedì a venerdì, ore 10,30-13, sabato ore 10,30-12.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy