• Google+
  • Commenta
20 giugno 2010

LunEur: cos’è e dove si trova il luna park di Roma Eur

LunEur
LunEur

LunEur

Via delle Tre Fontane, zona Eur di Roma, un pomeriggio qualunque di un fine settimana qualunque. ecco cos’è LunEur e dove si trova.

Un assordante silenzio che dura da più di due anni. Solo vento tra i cancelli, foglie sull’asfalto e lucchetti divorati dalla ruggine.

Il luogo non ha più nulla di umano. La via è percorsa solo da auto che schizzano a folle velocità per non sottomettersi alla luce rossa del semaforo, e chi è al volante ormai non posa nemmeno più lo sguardo su quello che un tempo era il più grande luna park di Roma, il più antico d’Italia.

Nel lontano 1953 vennero realizzate le prime attrazioni in occasione della Fiera dell’Agricoltura e l’iniziativa ebbe cosi successo che il parco divertimenti cominciò ad ospitare periodicamente un sempre maggior numero di visitatori entrando presto a far parte dell’immaginario collettivo del popolo romano. Nel 1960 l’apertura dei cancelli venne mantenuta tutto l’anno per via delle olimpiadi organizzate nella capitale e da allora il parco non è stato più chiuso.

LunEur il luna park di Roma Eur come un luogo fiabesco

Per diverse generazioni il LunEur ha rappresentato un luogo fiabesco dove il tempo sembrava rallentare, dove si potevano trovare attrazioni che al loro interno racchiudevano mondi fantastici che affascinavano i grandi e restavano scolpiti nell’immaginazione dei più piccoli.

Si passeggiava per i viali alberati percorrendo sentieri che conducevano dal trenino delle miniere al Bruco Mela, dal Crazy Dance alla ruota panoramica, gustando una granita o impiastricciandosi le dita con dello zucchero filato.

Purtroppo il parco negli ultimi dieci anni era caduto in un lento e inesorabile degrado da cui non è più riuscito a rialzarsi.

La mancanza di controllo all’interno dell’area lo aveva reso un luogo non più sicuro per le famiglie che pian piano hanno rinunciato a frequentare il parco divertimenti che cosi ha perso inevitabilmente la sua anima.

La chiusura improvvisa e la riapertura nel 2007 che vedeva per la prima volta un biglietto unico per l’ingresso di 22 euro finalizzato a scoraggiare l’ingresso di visitatori indesiderati (che idea geniale!!) ha decretato in modo definitivo la morte del luna park, anche perché non tutte le attrazioni, si è poi scoperto, erano incluse nel prezzo del biglietto.

Quello che non si spiega è come non si sia compreso che il LunEur era innanzitutto un luogo di incontro dove poter fare quattro passi liberamente, un posto ormai familiare al pubblico che si è visto costretto a dover pagare, e non poco, per avere accesso ai luoghi dei propri ricordi e della propria infanzia.

Si potrebbe pensare ad un complotto per chiudere il parco ma la verità è ben più semplice e squallida e si trova nell’inadeguatezza della classe politica.

Centinaia di ex dipendenti del Luneur, decine e decine di famiglie che dal giorno della chiusura hanno perso il lavoro, in questi anni hanno continuato a vivere di lavori saltuari nella più totale indifferenza della giunta Veltroni (prima) e della giunta Alemanno (poi).

Ancora oggi non c’è un disegno chiaro per la riapertura del luna park, e il futuro di tanti lavoratori onesti che a quel parco hanno dedicato la propria vita è incerto.

Ma d’altra parte in una città dove il Circo Massimo è ridotto ad un orinatoio a cielo aperto e il Colosseo non è altro che una rotatoria annerita dallo smog che speranza può avere un semplice luna park?

Gabriele di Grazia

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy