• Google+
  • Commenta
27 Agosto 2010

Premio “Vincenzo Dona, voce dei consumatori”

L’Unione Nazionale Consumatori ha istituto, a partire dal 2007, il Premio “Vincenzo Dona, voce dei consumatori”, per ricordare il suo fondatore, riconosciuto anche come il padre del movimento consumerista italiano.

Laureato in Scienze politiche e giornalista, Dona ha dedicato la sua esistenza al mondo del consumo e dei consumatori. Nel 1955 ha fondato l’U.N.C., la più antica organizzazione di consumatori in Italia e tra le prime in Europa, che ha guidato come Segretario generale fino alla sua scomparsa, avvenuta nel 2006.

Il Premio si articola nella sezione Personalità (ed è conferito a chi si è distinto per l’attività svolta in favore dei consumatori, nel mondo della politica, delle istituzioni, della società civile) e nelle sezioni Premio giornalistico e Tesi di laurea in materia di consumo.

Verranno assegnati 3 premi di laurea che potranno avere ad oggetto argomenti inerenti il tema della protezione del consumatore. Il premio ha lo scopo di promuovere la conoscenza delle problematiche di consumo nell’ambito dell’etica del mercato (concorrenza e pratiche commerciali scorrette), dei rimedi di consumo (mediazione e ADR, strumenti processuali, classaction), dei processi informativi (pubblicità, etichettatura), della responsabilità sociale d’impresa.

Possono concorrere all’assegnazione dei premi i laureati delle Università italiane, che hanno conseguito il diploma di laurea tra il 20 ottobre 2009 ed il 20 ottobre 2010 e che hanno discusso una tesi su un argomento attinente al tema come sopra specificato.

Si può partecipare entro e non oltre il 30 ottobre 2010.

La Commissione giudicatrice, composta da autorevoli docenti, esperti di comunicazione e dal presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, Amelia Buratti Simonetti Monesi, attribuirà a suo insindacabile giudizio i seguenti premi:

-* 1° CLASSIFICATO: EURO 1.500 E PUBBLICAZIONE DELLA TESI
-* 2° CLASSIFICATO: EURO 1.000
-* 3° CLASSIFICATO: EURO 500

Per i dettagli consultare il sito web Consumatori.it o direttamente il bando allegato.

Chiara Marcelli

Google+
© Riproduzione Riservata