• Google+
  • Commenta
25 marzo 2011

Centrodestra in crisi a Bologna in vista delle elezioni

E’ un vicolo cieco quello in cui si trova in questo momento il centrodestra a Bologna. Molto presto si terranno infatti le elezioni per eleggere il nuovo sindaco; se il Pd ormai ha delineato un suo candidato e una sua linea politica, il Pdl resta ancora nel dubbio se sostenere o meno la candidatura del leghista Manes Bernardini.

Bernardini, in attesa che il Pdl gli dia il suo appoggio, prosegue nella sua campagna elettorale; ieri mattina, per esempio, ha mandato un chiaro messaggio al mondo cattolico esprimendosi contro i matrimoni gay: “Nel letto ciascuno fa quel che gli pare. Anch’io ho amici che non hanno le mie stesse tendenze. Ma i valori cristiani vanno preservati e va tutelata la famiglia basata sul matrimonio”.

Il Pdl intanto resta fermo: “inutile muoverci se ancora non sappiamo chi dovremo sostenere per le comunali” spiega Garagnani (Pdl). Ieri sera avrebbe dovuto svolgersi a questo proposito l’ennesimo vertice Bossi-Berlusconi –il quale avrebbe detto ai suoi collaboratori che “Bernardini gli piace”, spiega Cazzola (Pdl)- tuttavia la crisi libica al momento ha la precedenza negli impegni dei due leader politici.

Se non dovesse appoggiare Bernardini, il Pdl potrebbe sostenere la candidatura del civico Stefano Aldrovandi, già appoggiato dal Terzo Polo. E’ altamente improbabile che il Pdl presenti un candidato tutto suo, perché ciò incrinerebbe fortemente i rapporti con la Lega; sostenendo la lista civica invece, si potrebbe riunire una larga banda dell’elettorato di centrodestra, dai berlusconiani all’Udc, passando per i finiani.

Nel frattempo il candidato del Pd, Virginio Merola, viaggia molto all’estero alla ricerca di idee per migliorare Bologna nel settore dell’ambiente e delle infrastrutture. Lunedì egli partirà infatti per quattro giorni, toccando 3 tappe importanti: Norimberga in Germania, Tolosa in Francia e infine Gent in Belgio. Cosa accomuna queste città? Sono tutte non molto più grandi di Bologna, fonti di ispirazione per migliorare la città. “Vogliamo una pedonalizzazione all’europea” spiega Merola. “Cominceremo a lavorare subito da via Indipendenza, via Rizzoli e via Ugo Bassi. Devono passare solo autobus, pedoni e ciclisti“.

Eleonora Lena

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy