• Google+
  • Commenta
17 agosto 2013

La crisi della politica e dei partiti. I giovani chiedono politica, una riforma ed una nuova politica

Conti in tasca ai parlamentari italiani

Viviamo oggi più che mai nell’inesistenza della politica, incapace ormai solo più di urlare, di promettere, ma senza alcun fondamento basilare che possa aiutare le persone a farsi rappresentare da degni deputati, che siano essi di destra, sinistra, centro, o della stessa antipolitica.

Casta Politica

Casta Politica

Nel febbraio di quest’anno abbiamo votato ed espresso le nostre preferenze, ma ancora non abbiamo visto risultati, se non di natura sportiva o discorsi annullati dalla loro stessa infondatezza.

Quelle chiose politiche di piccole persone non sono riuscite ad andare oltre il pettegolezzo, oppure a continue e ripetute evidenziature di vanità di ciò che hanno nel proprio giardino.

I Grandi partiti sono oggi in crisi, e con essi, tutta la politica. Quella vecchia definizione di partito, oggi è morta: le tematiche morali ed etiche oggi non sono più a capo dei grandi ideali che costruirono il Novecento e i secoli passati, ma appartengono alle masse, semplicemente alle masse. E non c’è da esserne felici. Perché la massa di oggi non è che una foglia morta, o morente, completamente in balìa del vento che soffia, ora di qua, ora di là. Se prima era la massa che seguiva i partiti, oggi sono i partiti a seguire quella massa, in una sorta di suicidio, con la sola speranza di sopravvivere, e niente più.

Se le condizioni sono cambiate, si cambia, ma senza mai snaturare ciò che si è stati. Un pollo non diventerà mai un aquila, nè un leone diventerà mai un gatto. I partiti rappresentavano fino alla fine della Prima Repubblica delle istituzioni per gli ideali della destra e della sinistra: oggi sembrano prigionieri scappati da una prigione metaforicamente vista come la destra o la sinistra, ma senza più alcun punto di riferimento. Parlare oggi di “Partito della libertà”, o di “Partito Democratico”, che cosa cambia, ormai più? Addirittura abbiamo raggiunto gli estremi di questa uguaglianza attraverso prima l’appoggio al governo Monti e poi l’appoggio al governo Letta. Litigano per velare quello che ormai hanno solo più in comune, senza più distinguerli.

Casta Politica

Casta Politica

Eppure questi partiti intendono rappresentare ancora dei valori e degli ideali che tuttavia sono ormai inesistenti. Come possiamo scappare, tutti quanti, da questa crisi, non solo economica, ma anche sociale ed idealistica? Le soluzioni non mancano, nè tanto meno rappresentano altri tipi di ostacoli. Perché non si aprono più quegli stand e padiglioni in ciascuna grande città e si parla, si commenta, si discute? Fino agli anni 80 i politici ed intellettuali uscivano in piazza: oggi invece si nascondono dietro uno schermo della televisione, del computer. Ma in questo modo si crea una distanza tra il cittadino e il politico. L’alienazione nasce dal non-contatto: il politico vuole trasmettere, ma mancano i mezzi.

Si pensa che oggi i vettori di comunicazione siano cresciuti in qualità e quantità. Ma non si è tenuto conto della distanza che essi avrebbero provocato. Come scrisse Bottai “bisogna imporre la fisionomia, il gesto, la parola, con la reiterazione fotografica, cinematografica, fonografica. Ripetere, ripetere, ripetere. Proprio come nella pubblicità commerciale. Il politico, che crede di imporsi col libro, coll’articolo di giornale, con la conferenza, con la cultura, con la diligente preparazione, s’illude; e nelle irreparabili delusioni, lo conforta solo la stima dei pochi. Anche l’uomo di valore deve avere lo stomaco di ‘fare il proprio articolo’”.

Alle ultime elezioni Movimento 5 Stelle, che rappresenterebbe per autonomasia l’antipolitica, è riuscito ad imporsi come primo “partito” in Italia; oltre al disagio provocato dalla Casta, Grillo si è anche imposto per il suo diretto contatto coi cittadini: attraverso manifestazioni, attraverso comizi ha conquistato la sua platea, e la gente lo ha premiato, come sappiamo.

Romney e Obama

Romney e Obama

Alla gente piace vedere di persona i leader, alla folla piace immedesimarsi in un leader; il leader deve denunciare quelle pessime situazioni sociali, economiche, deve far sentire utili quei voti necessari per averlo eletto. Ma il leader da parte sua dovrà anche cercare in tutti i modi di portare avanti, come priorità, solo ciò che i suoi ideali di destra o sinistra gli consentono: lotta di classe, oppure mercato liberale, etc. Troppe promesse, la maggior parte delle quali solo demagogiche, finirebbero per illudere le persone al primo mandato, di rimaner delusi nel secondo, di livellare secondo molti la politica in generale al concime degli animali. Ed è proprio quello che è avvenuto in questi ultimi anni, in Italia

Bisogna creare nuove chances anche attraverso la scrittura e giornalismo: ciascun partito che scrivi attraverso un suo personale quotidiano le sue idee, il suo pensiero, la sua visione per una Italia migliore. I cittadini hanno bisogno di sentirsi rappresentati anche attraverso un pezzo di giornale che possa loro infondere forza, responsabilità, ma soprattutto appartenenza ad un partito, movimento, oppure forza politica.

Oggi la politica è solo una figura assai opaca, di cui non si vedono più quei contorni, fino a poco tempo fa ben delineati, per cui si è lottato, per cui vi sono state anche persone che si sono sacrificate, che hanno donato tutta la loro vita. Si pensi che per i Romani la concezione di politica era il massimo della vita a cui si poteva aspirare.

La speranza è che la politica possa ritrovare se stessa, e che possa capire i tempi nuovi verso cui sta ora avanzando, senza tuttavia ripudiare il suo passato, che eppure in certi momenti e punti è certamente riuscita a raggiungere il suo massimo splendore.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy