• Google+
  • Commenta
26 Maggio 2011

Corona protagonista di Matrix: si parla di o si fa gossip?

Matrix dedica la puntata a Fabrizio Corona e il suo nuovo giornale di gossip25 Maggio 2011. Seconda serata di Canale 5. A Matrix, Alessio Vinci esordisce annunciando il nuovo scandalo che ha per protagonista il chiacchieratissimo Fabrizio Corona. La puntata ha infatti come tema l’ultima “coronata”, come appunto la definisce Vinci. Fabrizio Corona, dopo aver aperto il Corona Star’s Web, un sito che si nutre di gossip di ogni genere e con editoriali dello stesso Corona, diventa anche editore e giornalista – almeno lui si definisce così – lanciando in edicola un settimanale scandalistico che porta lo stesso titolo del sito. Star’s.

Però, in questa premessa in cui ho cercato di rispettare il più possibile le famose 5 W, ci sono numerosi termini inadeguati. Innanzitutto, si può definire uno scandalo il fatto che un personaggio controverso, discusso e dalla dubbia moralità abbia lanciato una rivista di gossip, proprio lui che al gossip deve la sua fortuna? In secondo luogo, mi domando come si sono sentiti editori e giornalisti quando Corona si è proclamato loro pari, definendosi editore che possiede una casa editrice indipendente, tirata su da lui in persona grazie ai suoi sudatissimi risparmi. Infine, il titolo del sito e del giornale è sempre lo stesso: Star’s. Ma di quali “stars” si sta parlando? Da quando, chi fa discutere di sé diventando parte di questo vocabolo che ha distrutto il panorama giornalistico – e non solo – diventa una “star”?

La puntata di Matrix voleva essere un modo per spiegare qual è il gossip di oggi, com’è cambiato rispetto a un tempo, come viene trattato e chi sono oggi i suoi protagonisti. I toni del conduttore e dei presenti in studio – giornalisti, esperti di bon ton, sessuologi e avvocati, insomma un po’ per tutti i gusti – avevano l’aria di essere canzonatori nei confronti del giovane Fabrizio, velatamente accusato di aver escogitato questo bislacco stratagemma per accendere di nuovo i riflettori su di sé. Soprattutto perché il nostro nuovo editore per comunicare il messaggio principe della sua rivista, ovvero il fatto che sia senza censure, ha scelto di immortalare in copertina Belen Rodriguez, che nell’immagine di censure ne ha davvero poche dal momento che è senza veli.

Per tutti la perplessità è che Fabrizio Corona ha scelto la sua fidanzata come immagine di copertina, perché si sa: Belen fa vendere. Ma non vedo perché questa dinamica dei fatti debba apparire strana. Fabrizio Corona tutto quello che ha fatto lo ha fatto per i soldi, i disastri mediatici di cui è stato protagonista sin dall’epoca di Vallettopoli sono stati conseguenza della sua avidità e brama di potere. È immorale? Certamente. Ma è altrettanto immorale l’ipocrisia e l’incoerenza. E a Matrix, l’unico a non esserlo stato è Fabrizio Corona.

La puntata è diventata il lancio pubblicitario della stessa rivista sui cui si faceva polemica, e ancora una volta si è fatto il gioco di colui che viene accusato di approfittare di ogni situazione per scatenare polveroni. È questo il gossip oggi, ma è una verità troppo scomoda perché potesse emergere a Matrix dalle bocche dei presenti.

Gossip, tradotto in italiano, significa “pettegolezzo”. Ma il pettegolezzo non è una cosa, è un’azione. E le azioni le fanno gli uomini. Il gossip non esiste di per sé, il gossip è chi lo fa. Il gossip è di chi fa polemica seguendo la polemica. E lo scandalo è in chi insiste nel voler parlare dello scandalo. Il gossip siamo noi che guardiamo la tv e alziamo lo share delle puntate, e il gossip sono le trasmissioni che danno il pane per i nostri denti da impiccioni. Il gossip è la politica che per acquistare voti fa leva su malefatte private. Il gossip è l’Italia in cui ad aggiudicarsi le copertine – e non solo dei giornali scandalistici- sono le starlette prive di contenuto e non persone dotate di talento.

A giudicare dai risultati su Google di stamattina anche Matrix ha fatto gossip. Ha invitato Fabrizio Corona, gli ha permesso di sparare a zero su tutto e tutti, gli ha offerto la possibilità di auto-elogiarsi e vantare le doti della sua fidanzata, e ha fatto pubblicità al suo giornale. E tutto questo ha fatto rumore. Esattamente quello che i personaggi come Corona vogliono per trarne vantaggio. Quindi è davvero così sbagliato servirsi di qualcosa che viene offerto su un piatto d’argento?

Se a Fabrizio Corona non venissero dedicate intere puntate ogni qual volta lui prenda un’iniziativa, giusta o sbagliata che sia, nessuno saprebbe niente di lui e probabilmente a questo punto non avrebbe la possibilità di aprire un suo giornale. Né la consapevolezza che questo venderà e farà ancora una volta la sua fortuna.

Roberta Restretti

Google+
© Riproduzione Riservata