• Google+
  • Commenta
18 Maggio 2011

La forza: cos’è e come averne, dove cercarla e come trovarla

La forza
La forza

La forza

La forza: cos’è e come averne, dove cercarla e come trovarla. Il punto del coach Stefano Tassone

Qual è l’animale più forte della giungla?

Scommetto che chiunque sarebbe pronto a rispondere prontamente: “Il leone”!

Mi permetto di dissentire, dal momento che per affermare quale sia l’animale più “forte” è necessario definire cosa si intenda per forza. Se definiamo la forza secondo i parametri della fisica, il leone passerebbe giù nella classifica, dopo molti altri animali, come il gorilla, l’elefante, il rinoceronte..

Forse è ancora più interessante considerare che la forza può essere intesa come capacità di sopravvivere: se un animale è più forte, avrà maggiori probabilità di avere la meglio su quelli meno forti. Dunque se per forza intendiamo tale “valenza”, siamo ancora sicuri che il leone risulti l’animale più forte della giungla? Darwin ci ha trasmesso che l’animale che ha maggiori probabilità di sopravvivenza è quello che si adatta meglio all’ambiente in cui vive.

Ne consegue che l’animale che si adatta meglio sia quello che risulta essere più flessibile, più versatile, più capace di resistere, più abile nel trovare strategie alternative nella ricerca di possibilità e soluzioni.

L’uomo è simile agli animali. L’uomo e la donna più forti sono quelli maggiormente capaci di adattarsi al cambiamento. Questo è il motivo per il quale è indispensabile entrare nell’ottica di cambiare, adattarsi, trovare nuove forme, nuovi strumenti, nuove possibilità.

Nelle aziende in cui lavoro mi trovo molto spesso a discutere di questi temi. Molto spesso le aziende richiedono dei corsi esclusivamente incentrati sul “Change Management”, la “Gestione del Cambiamento”. Una delle maggiori capacità richieste alle persone è proprio quella di saper accettare e gestire il cambiamento. Infatti il mondo cambia di continuo, il mercato cambia di continuo, le regole del gioco cambiano di continuo, le scelte della concorrenza e dei consumatori cambiano di continuo. Ciò che era vero fino a ieri oggi lo è solo in parte. Se fino a ieri si lavorava in un determinato team, oggi ci viene chiesto magari di cambiare. Se fino a ieri era sufficiente conoscere determinate cose, oggi ci chiedono nuove conoscenze e competenze. E’ la legge della vita.

Quale occasione migliore dunque per voi studenti di iniziare sin da ora ad allenarvi ad essere flessibili, qualsiasi siano le variabili in ballo.. Allenatevi ad ottenere la stessa preparazione ad un esame con tempi più brevi; allenatevi ad accettare cambiamenti di piani di studio e programmi; trovate voi stessi ogni giorno nuovi stimoli che vi mettano alla prova, perché di fatto nel mondo del lavoro, qualsiasi scelta farete, vi troverete dinnanzi ad una realtà mutevole, cangiante, nella quale la parola d’ordine sarà: “flessibilità e capacità di adattamento”.

Vi saluto con le parole di Eraclito: “Nulla è permanente eccetto il cambiamento” e con una domanda: “Qualcuno di voi sa qual è l’animale più forte della giungla”?

Stefano Tassone

Google+
© Riproduzione Riservata