• Google+
  • Commenta
22 giugno 2011

La Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo

Giovedì 23 Giugno 2011 – alle ore 16,00 – c/o la Sala Panoramica – Hotel Polo Nautico di Salerno – è convocata l’ Assemblea degli Enti Associati a Bimed.

Saranno presenti all’incontro per ritirare i Premi “W i Bambini, W il Gioco, W La legalità”– XI Edizione:

-* Luisa Fiori Gassani ed il figlio Avv. Luigi Gassani per ritirare il premio conferito all’ Avv. Dino Leopoldo Gassani, vittima innocente della camorra
Consegnano il Premio i ragazzi del Liceo Alfano I di Salerno
-* Luca ABETE, inviato di Striscia la Notizia, per ritirare i premi conferiti a lui e al TG satirico Striscia la Notizia di Mediaset.
Consegnano il Premio conferito a Luca Abete i bambini dell’ I.C. di Tramonti
Consegnano il Premio conferito al programma televisivo Striscia la Notizia i bambini dell’ I.C. di Amalfi- Conca dei Marini
-* Haifa El Mouedeb, art director RAI, e Alfredo Quintiero, regista RAI esterno, per ritirare il premio conferito al programma televisivo GT Ragazzi della RAI.

Consegnano il Premio i bambini dell’ I.C. di Amalfi – Atrani

Le opere in ceramica, realizzate per l’occasione dall’artista Flavio Risi – Artek Design di Vietri sul Mare, saranno consegnate dai bambini degli istituti Comprensivi di Conca dei Marini e Atrani che si sono classificati al 1° posto nella Finalissima tenutasi il 7 giugno ’11 nelle isole Tremiti (FG), dai bambini dell’I.C. di Tramonti che si sono classificati al 1° posto nella Finalissima di W i bambini tenutasi il 13 giugno ’11 nel Comune di Casal Velino (SA) e da una delegazione di studenti del Liceo Alfano I di Salerno che hanno aderito, scegliendo la BIMED come partner, al progetto “Le(g)ali al Sud” promosso dal MIUR e dalla Fondazione Giovanni e Francesca per sensibilizzare i giovani al rispetto dei valori in cui i magistrati Falcone e Borsellino hanno creduto: il valore delle regole, il rispetto delle leggi, l’importanza della giustizia, il senso della cittadinanza e l’amore verso la Costituzione.

Questa XI edizione dell’Italian Tour W i bambini, che ha avuto inizio nel mese di Aprile nell’incantevole isola di Ischia, ha attraversato tutto il Mezzogiorno e si è conclusa in due momenti di rilevanza nazionale: il primo nelle meravigliose Isole Tremiti nel Parco Nazionale del Gargano ed il secondo nell’incantevole Comune di Casal Velino nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

Grandissimo il risultato raggiunto … tantissimi i bambini, i genitori ed i docenti che hanno partecipato l’Italian Tuor 2011 divertendosi all’insegna del gioco, delle regole e del motto “I bambini a giocare … i grandi a lavorare!”

Legalità, diritti, doveri, ambiente, riciclaggio, dieta mediterranea, eco-mafia … questi solo alcuni dei temi trattati durante l’intero percorso che ha visto il conferimento di n. 6 Premi “W i Bambini, W il Gioco, W la Legalità” assegnati a:

-* Angelo Vassallo, il sindaco pescatore “per aver difeso, sino a pagare con la propria vita, il rispetto e la tutela dell’ambiente e per aver speso la propria esistenza in favore del Cilento e del Mezzogiorno”
-* Avv. Dino Leopoldo Gassani, vittima innocente della camorra, “per avere posto la sua dignità e i valori di legalità e moralità al di sopra della propria vita”
-* Fondazione Giovanni e Francesca Falcone, promotrice del progetto Le(g)ali al Sud “per il proficuo e quotidiano impegno in favore dei giovani e delle scuole per la diffusione della cultura, della legalità, del rispetto dei diritti dei cittadini e della lotta alla mafia”
-* Luca ABETE, inviato del Tg satirico Striscia la Notizia per la regione Campania, “per l’importante impegno profuso in favore dei cittadini campani dando voce ai loro diritti allo scopo di rafforzare la legalità sul territorio della Campania”
-* Striscia la Notizia, Tg satirico di Mediaset, “per il proficuo e quotidiano impegno in favore della legalità e del rispetto dei diritti dei cittadini”
-* GT RAGAZZI telegiornale di informazione per i più giovani della Rai, “perchè autorevole rubrica di informazione nazionale e internazionale trattata con linguaggio semplice e adatto ai giovani con lo scopo di diffondere l’informazione e favorire la legalità e il rispetto dei diritti”.

I risultati cui siamo giunti sono di una rilevanza straordinaria – spiega Andrea Iovino, direttore BIMED – ma ben sappiamo che a questi obiettivi arriviamo grazie al lavoro, alla partecipazione e all’impegno di tante entità … Dai Corpi Militari a quelli impegnati per la tutela sociale, dal mondo delle associazioni ai contesti istituzionali degli enti locali, dai tantissimi apparati che partecipano l’organizzazione, dalla comunicazione e tutte le attività di cui si compone W i Bambini, a quegli uomini e a quelle donne che con i maestri e le maestre, assumendosi rilevanti responsabilità, accompagnano i bambini nelle piazze a riappropriarsi degli spazi urbani.

E’ a tutte queste entità – continua Iovino – che vanno i ringraziamenti miei personali e di tutta la Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo.

Continueremo insieme la nostra opera nella certezza che nel domani non si debba sperare ma è necessario, invece, costruire e operare alla strutturazione di uomini che sappiano tener conto prima di ogni altra cosa dei principi su cui poggia la civiltà dell’uguaglianza.”

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy