• Google+
  • Commenta
7 ottobre 2011

Tomas Transtromer: vincitore del Premio Nobel per la Letteratura 2011

E’ stato il poeta svedese Tomas Transtromer a vincere il Nobel 2011 per la Letteratura, l’ottavo letterato europeo degli ultimi dieci anni.

La poesia di Transtromer “attraverso le sue immagini dense, limpide, offre un nuovo accesso alla realtà”, come ha spiegato l’Accademia Svedese. In Italia poco conosciuto, ma considerato come il maggior poeta svedese vivente, Transtromer ha oggi ottant’anni, creatore di una poesia tra il modernismo, l’espressionismo e il surrealismo.

Laureatosi in Psicologia all’Università di Stoccolma, Transtromer debutta nel mondo della letteratura con la raccolta “17 Dikter”, pubblicata nel 1954, quando aveva 23 anni. Dagli anni ’70 si è sempre dedicato alla duplice attività di psicologo e scrittore, fino a quando nel 1990 è stato colpito da un ictus che gli ha causato gravi danni nella capacità di parlare.

In Italia è stato pubblicato nel 1996 dall’editore Crocetti ‘Nell’antologia della poesia svedese contemporanea’ a cura di Helena Sanson ed Edoardo Zuccato. Nel 2008 invece è la volta di ‘Poesia dal silenzio’; tra quindici giorni invece arrivera’ in libreria la nuova raccolta ‘Il grande mistero’.

Una bella soddisfazione per la Svezia, che con Transtromer arriva all’ottavo connazionale premiato dall’inizio dell’istituzione del Nobel per la Letteratura, nel 1901. Attualmente è la Francia a detenere il più alto numero di premiati: quattordici. A partire da Sully-Prudhomme, il primo letterato in assoluto ad ottenere il premio nel 1901, seguito da Frédéric Mistral (1904), Romain Rolland (1915), Anatole France (1921), Roger Martin du Gard(1937), Henri Bergson (1927), André Gide (1947), François Mauriac (1952), Albert Camus (che lo rifiutò nel 1957), Saint-John Perse(1960), Claude Simon (1985), Gao Xingjian (2000) e Jean-Marie Le Clézio (2008).

Benedetta Michelangeli

Google+
© Riproduzione Riservata