• Google+
  • Commenta
25 novembre 2011

Apre un nuovo museo dedicato a Totò

‘Signori si nasce e io, modestamente, lo nacqui!’.

Chi non conosce questa celebre frase!

Antonio de Curtis in arte Totò, conosciuto anche come ‘re della risata’, nacque a Napoli nel 1898.

Grande personaggio della tradizione italiana, a 44 anni dalla sua morte i suoi film riscuotono ancora successo e spesso le celebri frasi dei suoi film sono utilizzate scherzosamente anche nel linguaggio parlato.

Attore , commediografo, sceneggiatore, conosciuto in tutto il mondo ha collaborato al fianco di figure di calibro nazionale e internazionale.

A dicembre aprirà un museo dedicato a lui. A comunicarci la notizia è sua figlia Liliana de Curtis.

Il progetto esisteva già, ma era rimasto in cantiere fino a ora, anche perché, la burocrazia non dava la possibilità, di aprirlo. Finalmente dopo 15 anni di attesa è pronto ad aprire.

Il museo aprirà al rione Sanità, dove è nato Totò, nel ‘palazzo Spagnolo’ un edificio del 1600 distribuito su 3 piani. Sarà un museo-laboratorio, cioè oltre ad esporre cimeli, foto, del famoso attore, sarà anche una scuola artistica e vuole essere un aiuto per tutti i giovani cercando di sottrarli dalla strada.

Questa iniziativa è nata dopo un evento accaduto nell’aprile del 2011 in provincia di Savona, in occasione di un’inaugurazione di una statua dedicata al nostro Totò, dove aveva partecipato anche sua figlia Liliana.

Dopo un po’ di tempo, la statua era stata subito rimossa, affermando che il ‘principe della risata’ non aveva alcun legame con la città.

Quindi la signora Liliana de Curtis , ha chiesto al sindaco De Magistris di aprire questo museo nel quartiere del padre, anche per onorarlo. Inoltre questa iniziativa vuole essere una speranza, un ascolto per i giovani, che totò amava tanto.

Per visitare il museo si pagherà 2 euro ad eccezione degli abitanti del quartiere della Sanità che entrerà gratis.

Troiano Lorena

Google+
© Riproduzione Riservata