• Google+
  • Commenta
1 novembre 2011

Come bloccare i tumori: la ricerca dell’Università di Dalhousie

Viagra, contro la cardiomiopatia diabetica
Come bloccare i tumori

Come bloccare i tumori

Recenti studi rivelano come bloccare i tumori e lenire la crescita dei tumori grazie ai macrofagi.

Secondo alcuni ricercatori canadesi dell’Università di Dalhousie, l’interruzione del processo di conversione delle cellule normali in neoplastiche non sarebbe impossibile.

Per David Waisman del dipartimento di biochimica e biologia molecolare e patologia, la chiave di volta risiederebbe nell’azione di una proteina (S100A10) situata sulla superficie dei macrofagi : ” I macrofagi, di norma, vengono attirati nel tessuto tumorale e riprogrammati, per poi essere privati delle proprie funzioni antitumorali e dirottati a contribuire alla crescita e diffusione delle cellule malate.

La proteina in questione agisce come un paio di forbici che tagliano il tessuto contiguo al tumore, consentendo ai macrofagi di combinarsi con le cellule malate”.

In pratica, grazie all’azione di questa proteina i tumori non riescono più a crescere, e pertanto è importante comprendere a fondo quali siano gli agenti farmaceutici in grado di irretirla.

Infatti, l’eliminazione delle funzionalità della proteina comporta una stasi dei macrofagi, e quindi del tumore.

Secondo Roberto Labianca, Presidente del collegio italiano dei primari ospedalieri di oncologia medica, lo studio canadese ha il merito di individuare l’origine dell’alterazione: ”Si tratta di un’importante ricerca che conferma la forte correlazione, sia nel bene che nel male, esistente tra il sistema immunitario dell’uomo e le neoplasie.

Aver compreso il reale ruolo dei macrofagi rappresenta la base per la futura messa a punto di farmaci idonei a bloccare il proliferare dei tumori.

Tuttavia, bisogna restare cauti, e soprattutto non dobbiamo dare ai malati false illusioni. Questo studio, comunque, è un’importante passo in avanti nella conoscenza dei tumori”.

Antonio Migliorino

Google+
© Riproduzione Riservata