• Google+
  • Commenta
12 novembre 2011

Taranto, quattro milioni di buoni motivi a favore dell’inserimento nel mondo del lavoro

Taranto, la Provincia si “muove” con nuovi piani formativi sul territorio, volti a favorire l’inserimento nel mondo del lavoro di giovani neolaureati, disoccupati e inoccupati della provincia ionica.

Quattro milioni di euro sono stati stanziati in questi giorni per creare opportunità lavorative concrete e volte a soddisfare le esigenze del territorio e del mercato, cercando di formare figure professionali nuove e necessarie alle peculiarità della provincia tarantina.

Il presidente della Provincia Gianni Florido e l’assessore provinciale alle politiche del lavoro e formazione professionale Luciano De Gregorio, hanno rilasciato importanti dichiarazioni in questo senso, ribadendo come l’obiettivo dei fondi stanziati sia proprio quello di formare competenze e professionalità che sappiano soddisfare i bisogni delle aziende che operano sul territorio, colmando i gap esistenti dovuti alla mancanza di lavoro e risorse. È stata quindi ribadita la necessità di una attiva partecipazione e cooperazione delle aziende stesse, al fine di rilanciare con successo il mondo delle imprese e del lavoro ionico.

L’amministrazione provinciale ha aperto un confronto con le associazioni del mondo del lavoro, le organizzazioni sindacali e le imprese, siglando importanti protocolli d’intesa con la Confindustria, la Confcommercio, la Confartigianato e l’Autorità portuale.

Per quanto riguarda più in dettaglio i finanziamenti, una parte cospicua è riservata all’Asse Occupabilità al quale sono stati destinati 3 milioni e 240 mila euro per un totale di 25 progetti e 586 destinatari che saranno formati nei settori del fotovoltaico, nella raccolta rifiuti, in varie attività di manutenzione anche in ambito portuale, gestione ambientale, food e beverage, promozione turistica, attività alberghiere e attività di animazione.
Nell’ambito dello stesso Asse rientreranno gli interventi finalizzati all’erogazione delle Borse-lavoro per un totale di altri 150 destinatari e per un valore individuale onnicomprensivo pari a 4 mila cinquecento euro. Nell’ambito della attività formativa ambientale, che oggi occupa un ruolo primario per la tutela dello stesso territorio, si è proceduto ad indicare qualifiche professionali come quella inerente al trattamento di rifiuti speciali e tossici.

L’Asse IV Capitale Umano, vedrà invece un impegno di 164 mila euro, con il finanziamento di tre progetti: un programma di sensibilizzazione ed informazione sessuale da svolgersi negli Istituti scolastici e due progetti sempre rivolti alle scuole, per la valorizzazione del principio di alternanza scuola-lavoro.

Infine per l’Asse I Adattabilità, con un impegno di 620 mila euro, saranno individuati 16 progetti per un totale di 70 destinatari nei campi del turismo eco-sostenibile, manifatturiero, turistico-recettivo e della valorizzazione e produzione dei prodotti tipici locali.

Alla fine del 2011, i ragazzi e le ragazze in cerca di occupazione sul territorio della Provincia di Taranto che potranno godere di inserimenti lavorativi, borse lavoro e stage formativi retribuiti, dovrebbero ammontare a circa 450 unità.

Davide Ronza

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy