• Google+
  • Commenta
1 dicembre 2011

Cinema e il fenomeno Fiaba

C’era una (s)volta… è l’incipit che si potrebbe usare nella nuova tendenza cinematografica,una sorta di frenesia, l’alba delle invasioni di fiabe rivisitate,ma con spirito adulto e dark.

Biancaneve con spada e scudo. Hansel e Gretel arcigni cacciatori di streghe,non cadano più nel tranello della casa di marzapane,persino Pinocchio giacerà,cadavere,in un vicolo.

La rilettura in chiave oscura è una reale volontà di superare quelle atmosfere dei fratelli Grimm,di Perrault,di Andersen che nei loro racconti evitavano tragedie ed orrori: Hollywood Report ha calcolato che attualmente sono circa ottanta i progetti di film fiabeschi.

Per ora non ne abbiamo gustato che una parte – l’erotico Sleeping Beauty a Cannes, il Pollicino del De Van a Venezia – ma a partire dal 2012 rischieremo un overbooking, fino a tre Biancaneve rivisitate e cinque film sul mago di Oz. Se The Order of Seven,in cui i sette nani sono dei guerrieri delle Cina Ottocentesca, è già slittato al 2014 per volontà della Disney,il confronto avverrà fra la Snow White di Tarsem(nelle sale USA il 16 marzo) e la Snow White and the Huntsman(1 giugno),il primo con una dolce Lily Collins,figlia di Phil,l’altro con Kristen Stewart,decisamente più tetra e guerriera,ed entrambe con regine cattive di classe: Julia Roberts e Charlize Teron.

L’altra,Grimm,è centrata su due poliziotti che indagano su delitti avvenuti nel mondo delle fiabe: nel pilot fanno fuori Cappuccetto Rosso. Intanto a Berlino sono terminato le riprese di Hansel e Gretel:Witch Huneters (in sala il 2 marzo),in cui,quindici anni dopo le loro disavventure,Hansel (jeremy Renner) e Gretel (Gemma Arterton) si sono trasformati in sanguinari cacciatori di streghe. Decisamente più la complessa la faccenda Oz. Dei cinque film ispirati ai romanzi di Baum.l’unico che è certo è Oz, the great and powerful di Sam Raimi ( uscirà nel marzo 2013),sorta di sequel con James Franco e Rachel Weizs.

Ma Raimi non è l’unico convertito alla fiaba. Bryan Singer ha scelto una fiaba per debuttare nel 3d: Jack the giant Killer,da Jack e il Fagiolo magico. Se la lunga lista prevede una Sirenetta Live Action,un Peter Pan adulto e fratello di capitan Uncino e l’adattamento della graphic novel Legends:the enchanted,che si apre con l’omicidio di Pinocchio,non è casuale se siano stati coinvolti registi immaginifici come Giullermo del Toro e Tim Burton.

Il primo produce Pinocchio in stop motion e progetta la Bella addormentata nel bosco molto dark, mentre Burton è tentato da Josh Brolin nel reinventare Il gobbo di Notre-Dame.

M.R.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy