• Google+
  • Commenta
7 dicembre 2011

La mongolfiera: come impegnare energia e quali attività fare

La mongolfiera
La mongolfiera

La mongolfiera

Immaginate di essere la mongolfiera.

Immaginate che abbiate la possibilità di alzarvi in volo nel cielo.

Per farlo sono necessarie alcune premesse. Le principali consistono nel fatto di avere sufficiente energia per alimentare il pallone della mongolfiera e nel fatto di riempire la base della mongolfiera con un numero limitato di oggetti che determini un peso non eccessivo.

Se nella mongolfiera infatti ci sono troppe cose..questa peserà troppo e non potrà alzarsi in volo.

Ciò che accade spesso a molti di noi è di avere la mente impegnata in troppe attività, troppe cose, troppe persone. Se ci paragoniamo a delle mongolfiere e se ci poniamo come obiettivo di librarci nell’aria.. dobbiamo fermarci di tanto in tanto per riflettere su come stiamo riempiendo le nostre giornate.

Per quanta energia vogliamo profondere nelle nostre giornate.. dobbiamo essere consapevoli che l’energia non potrà essere illimitata.

Allora diventa indispensabile valutare cosa è necessario tirare via dalla mongolfiera. Voler fare troppe cose, voler partecipare a troppi eventi, voler studiare, lavorare, praticare attività parallele, frequentare persone, fare attività fisica, riposarsi, distrarsi e rigenerarsi.. può portare a cortocircuiti del nostro equilibrio.

Dovremmo infatti di tanto in tanto ricordare che siamo nati per essere integrati in un contesto di cicli ed equilibri con la natura, per rispettare la luce del giorno e il buio della notte, per essere in sintonia con il tempo e non schiavi di esso.

Ecco dunque che può risultare utile fermarsi ogni tanto e chiedersi: quante attività ho deciso di seguire? Quanti impegni ho nelle mie giornate? Quante persone frequento?

Quante cose faccio? Ancora più importante successivamente chiedersi: di tutte le cose che faccio e le attività che svolgo quali sono realmente importanti per me ora?

Quali invece potrei tenere da parte, magari per riconsiderarle in un secondo momento? E’ utile fare ordine, fare pulizia.

E’ vitale considerare che l’energia che abbiamo quotidianamente è limitata. Dobbiamo imparare a prenderci cura della nostra mongolfiera, prima che si danneggi. Dunque guardate dentro la vostra e chiedetevi cosa possa essere tirato via, così come cosa possa magari essere inserito in sostituzione di altro che eliminate dallo scafo della mongolfiera. Buon volo a tutti!

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy