• Google+
  • Commenta
23 febbraio 2012

Ugo Piastrella in “O cappiello a sunagliera”

Sabato 25 febbraio alle ore 21 e domenica 26 febbraio alle ore 18:30, presso il Teatro Nuovo di Salerno (Via Valerio Laspro, 8/c) si terrò lo spettacolo teatrale “O cappiello a sunagliere”, interpretato dalla Compagnia del Teatro Nuovo, per la regia di Ugo Piastrella. Si tratta della versione in napoletano de “Il Berretto a sonagli”, noto dramma del grande Luigi Pirandello, che Eduardo De Filippo tradusse in dialetto, attualizzandolo. Lo spettacolo, dunque, tratta alcuni tra i più importanti temi pirandelliani: l’ipocrisia e la superficialità della società, la pazzia e la cosiddetta normalità.

Si narra la storia di Ciampa (interpretato da Ugo Piastrella) umile scrivano al servizio di una nobile famiglia napoletana; la signora Beatrice, padrona di casa, è ossessivamente gelosa di suo marito e teme che quest’ultimo la tradisca con la moglie di Ciampa; così escogita un modo per far arrestare suo marito e la presunta amante, in fragranza di reato, da un ispettore di polizia compiacente. Ma i suoi timori si riveleranno infondati, scatenando la reazione di Ciampa, che deciderà di privilegiare la sua ‘corda pazza’, dopo il clamore che l’arresto di sua moglie e del suo datore di lavoro hanno provocato in città. Ciampa, infatti, crede che ogni uomo abbia in testa come un orologio, formato da tre corde, la seria, la civile, la pazza…

Altri interpreti dello spettacolo: Margherita Rago, Ciro Girardi, Antonello Cianciulli.

Biglietto d’ingresso: 12 euro; ridotto: 8 euro.

Prenotazioni: botteghino Teatro Nuovo, aperto tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle ore 17 alle 20, telefono 089.220886.

Google+
© Riproduzione Riservata