• Google+
  • Commenta
2 marzo 2012

Cinema o Garage? Vivibilità o Guadagno?

1 marzo 2012 ,Bologna – via Marconi -non passa senza dubbio inosservata la chiusura del cinema Jolly, amato e frequentato dai giovani bolognesi ma anche dai più grandi. Ci si chiedeva se si trattasse di una chiusura temporanea una sorta di pausa invernale e invece sembra che la situazione sia più grave del previsto.Questa chiusura molto discussa è un ulteriore segno della crisi che sta colpendo anche le sale bolognesi.I cittadini più volte richiedono l’intervento del comune che si dice disposto ad intervenire.Senza un intervento tempestivo infatti le sale del Jolly e non solo ,rischierebbero di diventare  garage, negozi monomarca o residence.

Ma come si può confrontare una sala con i prezzi di mercato delle comune locazioni?

 

Soprattutto perchè la posizione del cinema in questione è centralissima ,si trova infatti a termine di via Ugo Bassi. Salvare il cinema Jolly non è solo una questione culturale nè tanto meno politica  ma si tratta di  temi come vivibilità ma anche intrattenimento e bisognerebbe tentare il tutto per tutto per risolvere questo problema.Purtroppo casi come questi richiedono urgenti provvedimenti , infatti se non si dovesse trovare un esercente disposto a subentrare, l’dea di adibirlo ad altri usi potrebbe avere la meglo. “Meglio garage che locali sfitti” -ribadisce – Beppe Fiorelli della Cgil .Dunque la situazione è lasciata in balia del tempo, si aspettano notizie , mosse anche da parte della comunità bolognese .”Da tempo – continua Reginelli – attendiamo il rinnovo della convenzione col Comune, che prevede tra l’altro la clausola per impedire il cambio di destinazione d’uso per i cinematografi. Come Reginelli attendiamo tutti una risposta dal Comune di Bologna.

Google+
© Riproduzione Riservata