• Google+
  • Commenta
21 marzo 2012

Cyrano de Bergerac: Alessandro Preziosi in scena al Teatro Nuovo di Verona

Martedì 20 marzo, il Teatro Nuovo di Verona ha ospitato l’ultimo appuntamento della rassegna Il Grande Teatro. Dopo il successo di Tato Russo, con la rappresentazione del Fu Mattia Pascal di Pirandello, questa ottava serata ha visto in scena la “prima” del Cyrano de Bergerac di Edmond Rostand.

Grande attesa anche per Alessandro Preziosi nel duplice ruolo di regista e protagonista, in uno spettacolo dalle molte aspettative, prodotto da Khora Teatro e dal Teatro Stabile d’Abruzzo.   Nelle serate successive a martedì, sarà possibile assistere alle repliche, ma solo fino a sabato 24. Per i ritardatari l’ultima possibilità sarà domenica 25 marzo alle ore 16.00.

L’opera, una commedia teatrale francese in cinque atti scritta nel 1897 e rappresentata la prima volta il 28 dicembre dello stesso anno, è ispirata alla figura storica di Savinien Cyrano de Bergerac, estroso scrittore del Seicento. Eccezionale il trionfo della critica per il debutto parigino, che ha visto il suo successo anche grazie all’interpretazione del protagonista, l’attore Coqueline Ainé, lo stesso che aveva commissionato l’opera.

Sentimentale e romantica, la commedia racconta l’amore segreto che Cyrano, abile spadaccino dall’indole coraggiosa, angustiato dalla deformità del suo naso, prova per la cugina Rossana. Questa, ignara delle attenzioni che le sono riservate, offre il suo cuore a Cristiano de Neuvillette, giovane cadetto incapace di esprimere il proprio amore. Sarà proprio Cyrano ad aiutarlo a dar voce ai sentimenti, diventando fautore stesso del loro matrimonio. Solo alla fine dell’opera, appena prima di morire tra le sue braccia, il protagonista confesserà involontariamente la struggente verità alla bella Rossana.

Infine, giovedì 22 marzo, si succederanno due appuntamenti a ingresso libero in tema con lo spettacolo: alle ore 16.45 Simone Azzoni parlerà di “musica della parola”, nello spazio dedicato all’ “Invito alla visione”; alle ore 17.00, Silvia Bernardi condurrà il pubblico in un incontro a tu per tu con gli interpreti dello spettacolo.

Vendita biglietti al Teatro Nuovo, tel. 0458006100, e tramite circuito GETICKET. I giovani tra i 18 e i 26 anni, aderenti all’iniziativa TeatroUnder26, promossa dal Teatro Stabile di Verona in collaborazione con la Fondazione Cariverona, potranno assistere allo spettacolo pagando l’ingresso solo 3 euro. L’agevolazione tariffaria è subordinata al possesso di una Card nominativa che può essere richiesta gratuitamente al Teatro Nuovo. Per la disponibilità dei biglietti consultare il sito www.teatrounder26.it nella sezione “Spettacoli”.

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata