• Google+
  • Commenta
15 marzo 2012

Educazione fnanziaria: un progetto di formazione e informazione

Si configura come una vera e propria full immersion sui temi più attuali dell’economia e della finanza, una sorta di guida pratica per futuri consumatori-investitori di prodotti e servizi finanziari: è il progetto di formazione e informazione riservato ai giovani dal titolo “Educazione Finanziaria:

consumatori informati per scelte consapevoli”, organizzato dalla Fondazione Giovanni Valcavi per l’Università dell’Insubria, in collaborazione con la Facoltà e il Dipartimento di Economia dell’Ateneo.

Si tratta della prima esperienza sul territorio della provincia di Varese di una iniziativa di educazione finanziaria destinata a studenti dell’Università  dell’Insubria in materie non economiche e a studenti iscritti al quarto e al quinto anno delle scuole superiori della provincia.

«Proponiamo una sorta di alfabetizzazione economica sulle dinamiche dell’attuale crisi economico-finanziaria, affrontando i “temi caldi” che sulla stampa leggiamo quotidianamente, come il rischio di default dei Paesi dell’area euro, le problematiche di sostenibilità del debito pubblico, la crescente complessità del funzionamento dei prodotti e servizi finanziari, ecc – spiega Rossella Locatelli, direttore del CreaRes (Centro di ricerca in Etica degli affari e responsabilità sociale) e coordinatrice dell’iniziativa – ».

In un ciclo di otto incontri, in programma tra aprile e maggio nella sede di Via Monte Generoso, il corso mira a fornire ai partecipanti una formazione di base sulle tematiche finanziarie ed economiche per risolvere situazioni quotidiane, quali, ad esempio, la gestione di un piccolo portafoglio di investimenti, la scelta di una adeguata copertura assicurativa o previdenziale e la comparazione tra scelte di finanziamento.

Il corso sarà aperto da una tavola rotonda, in programma venerdì 13 aprile, alla quale interverranno operatori ed esperti del mondo bancario e finanziario.

Gli studenti interessati possono fare domanda, entro sabato 31 marzo 2012, inviando all’indirizzo e-mail daniela.milani@uninsubria.it il modulo di iscrizione disponibile sul sito web www.eco.uninsubria.it/creares.

 

La partecipazione è gratuita.

 

Agli studenti che parteciperanno ad almeno l’80% del monte-ore verrà rilasciato un attestato di partecipazione, inoltre agli studenti iscritti a un corso di laurea dell’Università dell’Insubria saranno riconosciuti dei Crediti Formativi Universitari (CFU).

 

Per maggiori informazioni: www.uninsubria.it; www.eco.uninsubria.it/creares; tel. 0332.39.5527/31.

Google+
© Riproduzione Riservata