• Google+
  • Commenta
16 marzo 2012

Il programma energetico efficiente arriva da Clini, Alemanno e Visconti

“Stiamo costruendo un sistema energetico che da qui a trenta anni renderà obsoleto il sistema in cui è cresciuto il nostro monopolio elettrico”. Queste le parole del ministro Clini mentre presenta il Manifesto per la sostenibilità di Roma.

Roma sceglie sostenibile, un Manifesto per la sostenibilità’ è la frase spot che riassume il programma per la sostenibilità ambientale della capitale. L’obiettivo è condurre la capitale italiana in cima alla lista delle città sostenibili europee. In collaborazione con amministrazioni pubbliche e imprese private Clini evidenzia l’impegno di conseguire un progetto di mobilità a basso impatto ambientale. “Un passo avanti nella green economy” afferma il ministro.

 

Al programma aderiscono, tra gli altri, Renault, con la promessa di costruire modelli al cento per cento elettrici per la sviluppo di veicoli a basso impatto ambientale, Ama, con circa trecento mezzi compattatori e spazzatrici alimentati a metano e Telecom, nel ripristino di aree verdi e nell’acquisizione di cinquanta veicoli a metano. Aderiscono al programma anche Eni, con quarantaquattro veicoli ecosostenibili, Bioparco e Bnl, con mezzi elettrici e Ace, con l’installazione di duecento colonnine per la ricarica di auto elettriche.

Il futuro è di colore verde per la capitale, e punta sulle rinnovabili, sull’uso di auto elettriche e sull’utilizzo di carburanti ecologici come il metano. “Il sindaco Alemanno e l’assessore Visconti stanno dando input importante per vincere questa sfida, creando un valido supporto alle politiche della mobilità sostenibile che il Governo sta cercando di mettere in atto” afferma Clini, ringraziandoli per la partecipazione a questa sfida.

Google+
© Riproduzione Riservata