• Google+
  • Commenta
16 marzo 2012

Microsoft: il traduttore simultaneo

Casa Microsoft immetterà tra i suoi prodotti un nuovo traduttore simultaneo: basterà munirsi di un microfono per avere una traduzione simultanea dalla propria lingua ad un’altra.

Questo programma riconoscerà la nostra voce e la lingua in cui parliamo, offrendo la traduzione anche nel nostro stesso tono di voce. Pubblicato sul magazine Tecnology Review del MIT di Boston, il software sarà disponibile in 25 lingue, tra cui il nostro italiano.

Il ricercatore dell’azienda Microsoft Frank Soong ha tenuto una dimostrazione della neo tecnologia al campus di Redmond, software utile in tanti ambiti come quello del turismo: permetterà infatti al turista in visita in un paese straniero di farsi comprendere dall’abitante locale, e di tradurre, dunque, anche il nostro interlocutore.

Ma l’aspetto interessante, secondo Shrikanth Narayanan, professore della University of South California di Los Angeles, è la traduzione all’abitante del paese di cui siamo in visita effettuata con la nostra stessa voce, in modo da confortarlo (ovvero il non sentire una voce computerizzata).

Altri usi del software: potrebbe essere inserito nell’apprendimento delle lingue straniere, ma con un uso tale da non costituire una scorciatoia all’apprendimento stesso;

Come le applicazioni che permettono di trascrivere ciò che dettiamo al microfono sotto forma di testo scritto, questo programma necessita di un training, ovvero di configurare la nostra voce attraverso la lettura in un’altra lingua, lavorando sui fonemi della nostra voce.

Per ora non sarà disponibile subito per fini commerciali.

Google+
© Riproduzione Riservata