• Google+
  • Commenta
13 marzo 2012

Progetto CreAttività: UniBa a sostegno dei giovani imprenditori

L’Università degli Studi di Bari, in collaborazione con la Provincia di Barletta-Andria-Trani ha dato il via al Progetto CreAttività, che consentirà a 20 giovani di beneficiare di un percorso di accompagnamento allo sviluppo di un’idea imprenditoriale innovativa.

Obiettivo del progetto è facilitare l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro, attraverso la selezione di 20 giovani “creAttivi” del territorio, che sapranno dar vita a idee imprenditoriali innovative in grado di favorire la nascita di nuove imprese.

I giovani selezionati, avranno la possibilità di maturare un’esperienza di 4 mesi presso aziende dei comparti produttivi trainanti dell’economia provinciale, durante i quali potranno comprendere il funzionamento, le dinamiche e i meccanismi che sottendono all’attività di imprenditore, al termine dei quali sviluppare un proprio progetto d’impresa.

Dei 20 business plan redatti, i migliori 5 beneficeranno inoltre della promozione del progetto di impresa.

Il bando, rientra nell’ambito del Programma “Azione province giovani” del Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Unione delle Provincie d’Italia a favore di interventi in materia di politiche giovanili finalizzati ad intervenire sulla occupabilità dei giovani nella fascia di età compresa tra i 18 e i 30 anni, creando le condizioni per sviluppare autoimprenditorialità e nuove opportunità occupazionali.

Orientamento, stage aziendale, team building, assistenza nella redazione del business plan, valutazione di bancabilità: sono queste dunque le attività che UniBa e Provincia Bat metteranno a disposizione al fine di fornire un concreto supporto ai giovani locali aspiranti imprenditori, stimolandoli alla creazione di idee innovative, uniche in grado di sopravvivere all’attuale scenario del mercato del lavoro.

Le idee imprenditoriali innovative, quelle cioè che apportano nel prodotto, nel processo, nell’organizzazione o nel rapporto con il mercato delle novità rispetto alle caratteristiche e alle conoscenze “tradizionali” esistenti nelle filiere e nelle imprese, rappresentano una valorizzazione di saperi e di competenze, che possono e devono trovare spazio e strumenti per svilupparsi.

Il contesto provinciale, infatti, attualmente si trova in una fase di gravissimo ristagno economico: basti pensare che nel terzo trimestre del 2011, ben 157 imprese della provincia hanno registrato saldo negativo ( i dati ufficiali parlano di 620 cessazioni a fronte di 463 iscrizioni). La disoccupazione giovanile nel territorio tocca quota 32% nella fascia di età compresa tra i 15 e i 24 anni: un intervento in tal senso è a dir poco urgente. Solo la creatività e l’innovazione possono dare una vera “scossa” positiva al mercato del lavoro.

Per tale motivo si tratta senza dubbio di una iniziativa di fondamentale importanza per i giovani pugliesi, per i quali l’Università degli Studi di Bari e la Provincia Bat, possono concretamente rappresentare un punto di riferimento, una risorsa capace di far crescere le proprie idee e costruire il proprio futuro.

Per partecipare alla selezione, e prendere visione del bando, seguire il link http://www.provincia.barletta-andria-trani.it/DocSettore/servizi-al-cittadino-e-politiche-comunitarie/progetto-creattivita-programma-azione-provincegiovani

Google+
© Riproduzione Riservata