• Google+
  • Commenta
30 marzo 2012

Regista e esploratore: l’impresa di James Cameron

James Cameron, famoso regista canadese di 57 anni, è il primo uomo ad aver raggiunto da solo la fossa delle Marianne, la depressione oceanica più profonda al mondo, a bordo di un mini-sottomarino.

Il regista di Titanic e Avatar, nell’ambito della spedizione “Deepsea Challenge“, ha esplorato per diverse ore uno dei luoghi meno noti del pianeta, situato negli abissi dell’oceano Pacifico, ricavando un buon numero di immagini e sedimenti di grande interesse scientifico. E’ anche possibile, a detta di Cameron, che questa notevole mole di informazioni risulti utile per la realizzazione di un nuovo colossal in 3D.

Lo scorso 26 marzo, alle 7.52 ora locale, James Cameron ha raggiunto il fondale, arrivando ad una profondità di quasi 11 km, un vero e proprio record. “Toccare il fondo non è mai stato così bello”, ha scritto il regista su Twitter, al ritorno dall’epica impresa.

La spedizione è stata organizzata in collaborazione con National Geographic e Rolex; mentre il sottomarino, di 4 metri di diametro e dotato di videocamere ad alta definizione e artiglio robotico, è stato realizzato dalla Nasa e dall’Istituto di Oceanografia dell’Università della California (Scripps Institution of Oceanography).

Google+
© Riproduzione Riservata