• Google+
  • Commenta
27 marzo 2012

RI-HABITAT: Sapienza per riqualificazione

Il progetto pubblico denominato RI-HABITAT (“Riqualificazione sostenibile: linee-guida progettuali per casistudio di edilizia residenziale pubblica romana degli anni cinquanta-sessanta del XX secolo”)  indetto dall’Università di Roma La Sapienza è aperto a tutti i Laureati in Architettura o Ingegneria Civile-edile, aventi il titolo di dottre in ricerca (PostDoc), anche titolo estero, o ricercatori già esperti che in passato hanno ottenuto posizioni in Università, Enti ecc..

Il vincitore del bando riceverà un assegno per attività di ricerca di Categoria B, Tipologia II dalla durata di un anno. La somma dell’assegno, che sarà versato mensilmente al vincitore, ammonterà ad un totale lordo di euro 19.367,00, e potrà essere rinnovato. La scadenza del bando è fissata al prossimo 22 aprile 2012.

Il programma della ricerca comprende i seguenti punti:

  • Indagini campione-dirette su edilizia romana degli anni ’50/’60 con conseguente analisi e classificazione dei dispositivi morfologici, costruttivi e tecnologici.
  • Indagini campione-dirette su spazi aperti e pubblici e semipubblici con conseguente analisi e categorizzazione delle caratteristiche ambientali, morfologiche e funzionali.
  • Confronto e studio delle trasformazioni subite da edifici e spazi aperti ad opera dell’erosione del tempo o della mano dell’uomo.
  • Studio di ogni tipo di dato architettonico o strutturale per eventuali interventi di riqualificazione.
  • Creazione di un progetto-pilota per la riqualificazione ecosostenibile di edifici e spazi aperti.
  • Redazione di un resoconto digitale o cartaceo comprendente dati, risultati e tutto l’inerente al progetto.
Google+
© Riproduzione Riservata