• Google+
  • Commenta
29 marzo 2012

Willard Wigan e la sua micro arte

Willard Wigan è un artista inglese la cui arte non si può vedere ad occhio nudo. Nato nel 1957 a Birmingham, Willard inizia la sua vita artistica in giovane età, creando delle minuscole sculture in proporzione, ma praticamente impossibili da distinguere ad un primo sguardo.

Tutto è cominciato a cinque anni” ha detto in un’intervista Willard. “Ho cominciato a fare delle case per le formiche, perché pensavo avessero bisogno di un luogo in cui vivere. Poi ho cominciato fare loro le scarpe e cappelli. Così è iniziata la mia carriera di micro-scultore“.

Le sculture di Willard sono così piccole che, per vederle, è necessario munirsi di un microscopio; ogni sua creazione, solitamente, è posto all’interno dell’occhio di un ago. Molti critici hanno ridefinito il suo operato come l’ottava meraviglia del mondo ed è stato premiato anche dalla Regina Elisabetta per il suo servizio all’arte.

Per la creazione di un’opera, Willard ha dovuto affrontare un lungo percorso e dei sacrifici. Prima di dipingere entra in uno stato meditativo che gli permette di rallentare i battiti cardiaci: in questo modo la mano non trema più, evitando così di rovinare l’intero lavoro. Ogni tocco di mini scalpello avviene tra un battito e l’altro, per escludere qualsiasi movimento involontario della mano. Potrebbe sembrare strano, ma qualsiasi evento esterno potrebbe distruggere la scultura, a partire dal riverbero sonoro provocato dal traffico di auto fuori dalla casa di Willard. Così l’artista lavora principalmente di notte, riducendo i rischi. Questo tipo di arte richiede molta pazienza e uno spirito coraggioso, ma soprattutto una forte dose di pace interiore e di rilassatezza.

Recentemente Willard è molto richiesto per presenziare ad incontri, discussioni e eventi di beneficenza, proprio grazie alla sua fama e alla sua arte. L’artista è molto vicino ai bambini e agli animali e molte volte organizza eventi in loro favore, raccogliendo fondi per andare incontro ai loro problemi.

Tra le sculture più famose, c’è l’edificio Lloyd’s di Londra, dell’architetto Richard Rogers, ma non mancano anche i personaggi storici della televisione e del cinema, come quelli del Mago di Oz e i Simpson. L’elenco delle opere è molto lungo; nel video riportato, potrete ammirare una bellissima serie delle sue sculture ed è veramente incredibile constatare che alcune di esse poggiano sopra la testa di uno spillo, tenendo presente che Willard ha imparato a scolpire da solo.

Willard Wigan’s Tiny World

Google+
© Riproduzione Riservata