• Google+
  • Commenta
13 aprile 2012

19-20 aprile a Urbino i massimi esperti di innovazione nel settore pubblico

Il 19 e 20 aprile 2012 si terrà a Palazzo Battiferri, sede del Dipartimento di Economia Società Politica, dell’Università di Urbino, in via Saffi 42, la  conferenza internazionale su: “Innovation in the public sector and the development of e-services”.  Il convegno è stato organizzato nell’ambito del progetto TAIPS (Technology Adoption and Innovation in Public Services, http://www.econ.uniurb.it/eib_project/ ), finanziato dalla Banca Europea degli Investimenti e coordinato da Antonello Zanfei, docente di Economia industriale dell’ateneo urbinate. Al progetto collaborano anche: Valentina Albano,  Davide Arduini, Marco Biagetti, Annaflavia Bianchi, Alessandra Cepparulo, Mario Denni, Gerolamo Giungato, Matteo Lucchese, Elena Mastrantouni, Alessandra Nurra, Barbara Re, Mario Pianta, Luigi Reggi, Paolo Seri.

 

L’evento raccoglierà i principali esperti mondiali sui temi dell’innovazione nel settore pubblico, della diffusione di conoscenza e dei nuovi servizi in rete. Sarà possibile tracciare lo stato dell’arte e sulle prospettive di sviluppo di servizi che stanno determinando  una profonda trasformazione nel rapporto fra Pubblica amministrazione, cittadini, imprese e comunità virtuali.  Si pensi all’evoluzione dei servizi di e-government, alla sanità in rete, ai servizi di info-mobilità e di teledidattica, solo per citare alcuni esempi. Il convegno è strutturato in 7 sessioni plenarie in cui saranno discusse 21 relazioni, di cui 13 saranno presentate da ospiti stranieri. Parteciperanno attivamente al dibattito Harald Gruber della Banca Europea degli Investimenti e Bror Salmelin della DG Info dell’UE.

 

Ian Miles dell’Università di Manchester, Faiz Gallouj dell’Università di Lille, Brigitte Preissl del German Information Center for Economics e Metka Stare dell’Università di Ljubljana faranno il punto sul ruolo dell’innovazione nei servizi pubblici nel contesto più generale dell’economia e delle politiche per il cambiamento tecnologico e organizzativo. Edward Steinmueller e Maria Savona dell’Università del Sussex, e Paolo Seri del gruppo TAIPS, Università di Urbino, affronteranno da diversi punti di vista la questione spinosa del rapporto fra sviluppo di nuovi servizi e produttività. Markus Bugge e Carter Boch  del Nordic Institute  for Studies in Innovation, Gino Verleye  dell’Università di Ghent,  Annaflavia Bianchi del gruppo TAIPS e Giulio Perani dell’Istat esamineranno le problematiche di natura statistica e metodologica che si legano all’impiego di dati sull’innovazione nei servizi pubblici. Paul David dell’Università di Stanford, USA, illustrerà un’importante ricerca svolta in collaborazione con l’Oxford Internet Center sul’adozione di tecnologie di rete presso le pubbliche Amministrazioni di diversi Paesi Europei.

Davide Arduini inquadrerà il dibattito sui servizi pubblici in rete, evidenziando i risultati di un’ampia meta-analisi condotta su oltre 2500 articoli di riviste internazionali, mentre Luigi Reggi e Mario Denni esamineranno diversi aspetti della diffusione degli e-services in Italia. Ada Scupola della Roskilde University,  Matthias Weber  dell’Austrian Institute of Technology  assieme ad alcuni dei più attenti analisti del mercato delle ICT, quali Gabriella Cattaneo, David Osimo e Francesco Molinari, esamineranno nel dettaglio problemi e prospettive di sviluppo di diverse tipologie di servizi in rete, dall’e-government all’infomobilità, all’e-procurement.  Keith Smith dell’Imperial College di Londra, Andrea Bonaccorsi dell’Università di Pisa,  Bror Salmelin della DG Info dell’Unione Europea, e Mario Pianta del gruppo TAIPS apriranno la discussione sulle politiche per l’innovazione nel settore pubblico ai diversi livelli nazionale, internazionale e sovra-nazionale.

 

Una ricca sessione di sintesi animata da Faiz Gallouj, Paul David, Keith Smith, Ed Steinmueller, Maria Savona e Antonello Zanfei chiuderà venerdì pomeriggio la conferenza.

 

Seguirà un dialogo-aperitivo tra il rettore dell’Ateneo Stefano Pivato e Paul David dell’Università di Stanford sul ruolo dell’università nella diffusione della conoscenza e sulle politiche per la ricerca in Italia e in Europa.

 

Dettagli sull’evento: http://www.econ.uniurb.it/Eiburs-TAIPS_Conference_2012/

 

Google+
© Riproduzione Riservata