• Google+
  • Commenta
16 aprile 2012

“Fuori salone 2012” a Milano: eventi beauty e rispetto dell’ambiente

Dal 17 al 22 aprile, Milano si anima di una nuova vita ospitando eventi a dir poco niente male.
Oltre al Salone Internazionale del mobile, punto di riferimento mondiale nel settore dell’arredamento, riempirà le strade della metropoli lombarda anche “Fuori Salone 2012”, che proporrà iniziative innovative all’insegna del design, ma anche della cura della bellezza. Saranno disponibili molte offerte: oltre a consulenze con esperti di cosmesi, parrucchieri e make-up artist di fama internazionale, anche un temporary shop e iniziative per il rispetto dell’ambiente.

Se da sempre sognate di provare uno di quei make-up un po’ haute couture (che riescono a rendere splendide persino le scheletriche modelle che ancheggiano tra una passerella e l’altra), il vostro desiderio verrà realizzato grazie all’evento “Meet the expert” organizzato da Aveda presso il negozio Excelsior (vicino al Duomo di Milano) il 21 e 22 aprile. Mentre il 21, dalle ore 12 alle 20, l’hair stylist Massimiliano Albanese offrirà una consulenza alle ospiti fra lacca e forcine, il 22, infatti, sempre dalle 12 alle 20, la make-up artist Gloria Siccardi si occuperà di creare un trucco su misura per tutte le visitatrici.

Verrà anche allestito un temporary shop di Aesop, casa di cosmesi naturale australiana, in collaborazione con Merci, il celebre concept store parigino, in via Tortona 31.

Se doveste sentirvi un po’ superficiali o troppo materialiste, fra acconciature, make-up, profumi e shopping, avrete anche l’occasione di placare il vostro senso di colpa: è stata organizzata un’iniziativa per permettere a tutti di contribuire all’attuale causa di Aveda per Il Mese della Terra, acquistando la candela Light the Way. Il ricavato verrà devoluto a Global Greengrants Fund per finanziare il nobile progetto di portare acqua potabile nei paesi del Terzo mondo. Per arrivare alla location, inoltre, Dove ha messo a disposizione trenta Riciclette gratuitamente (ottenute dal riciclo di 500 bombolette di deodorante Dove), che devono però essere prenotate telefonicamente.

Fare shopping perfettamente truccate e pettinate da esperti del settore “beauty” e, al tempo stesso, fare qualcosa per pesare meno sull’ambiente: sembrerebbe un sogno, ma è assolutamente possibile e questo circuito di eventi pare avere intenzione di dimostrarlo.

Google+
© Riproduzione Riservata