• Google+
  • Commenta
28 aprile 2012

Informazione, condizione essenziale per lo sviluppo sociale

L’ equilibrio democratico, economico e sociale non può essere in grado di reggersi quando viene a mancare un dibattito pubblico informato e completo. La politica estera, nonostante i grandi condizionamenti che determina e impone a tutti gli stati, non è al centro del dibattito nell’ opinione pubblica.

Allo scopo di apertura a dibattiti che trattano di argomenti, troppo spesso, confinati nell’ambito di istituti o fondazioni specializzati, ci pensa la rivista italiana di geopolitica, Limes che organizza, in collaborazione con l’Associazione culturale Teorema, un dibattito aperto con gli studenti della Sapienza.

Il pilastro portante del dibattito è il primo Quaderno Speciale del 2012, dal titolo Media come armi. Il volume, come lascia intendere il titolo, è dedicato ai mezzi di comunicazione di massa e al loro ruolo economico, sociale, geopolitico e strategico nelle contemporanee dinamiche mondiali. Si divide in tre parti: la prima, “Conflitti in rete”, ricostruisce genesi ed evoluzione dei nuovi media, con una profonda analisi sul potenziale di internet come mezzo d’ informazione e di aggregazione politica e sociale, oltre che componente inscindibile dell’economia contemporanea.

La seconda, “Teatri geomediatici”, si occupa di comprendere l’ interazione tra mass media, guerra, politica, fenomeni migratori e rivolte popolari. Mentre l’ ultima parte, “Attori e circuiti geomediatici”, approfondisce struttura, funzionamento e strategie dei media più influenti. L’ incontro è l’ ultimo del ciclo di incontri organizzati dal progetto UniLimes, la geopolitica fra gli studenti, che coinvolge le principali Università di Roma: Sapienza e Roma Tre.

Google+
© Riproduzione Riservata