• Google+
  • Commenta
25 aprile 2012

L’Eneide in scena a Palinuro il 30 aprile!

L’Eneide andrà in scena a Palinuro il 30 aprile attraverso le letture di Corinne Clery, Anna Rita Del Piano, Orso Maria Guerrini,  Alessandro Haber e Michele Placido

 

La serata sarà preceduta, tra il 28 ed il 30 all’Oasi Alento di Pignano Cilento, dalle Olimpiadi della Natura ispirate ai giochi olimpici dell’antica Grecia

Gli eventi chiuderanno il primo Festival italiano della Natura, che con i suoi numeri si è imposto come un successo internazionale

 

“… dalla notte del mito all’Eneide nei luoghi e nei tempi di Virgilio”: sarà questo il titolo della serata di Gala che si terrà nell’ Anfiteatro dell’Antiquarium di Centola-Palinuro il 30 aprile alle  20 e che chiuderà la prima edizione del “Festival italiano della Natura tra Mito e realtà storica”.

L’evento, sarà condotto  da Gianni Parisi e Eleonora Brigliadori, e vedrà la lettura, alternata a momenti musicali e di danza, di tavole dell’Eneide di Virgilio sul personaggio di Palinuro, il fidato amico e nocchiero di Enea, di artisti come Corinne Clery, Anna Rita Del Piano, Orso Maria Guerrini,  Alessandro Haber e Michele Placido.

 

L’evento sarà preceduto, tra il 28 ed il 30  all’Oasi Alento di Pignano Cilento, dalle  Olimpiadi della Natura ispirate ai giochi olimpici dell’antica Grecia con la finalità di insegnare, in forma ludica e secondo i principi sani dello sport,  il rispetto della natura.

 

Ed a quasi tre mesi dal suo inizio il primo “Festival italiano della Natura tra Mito e realtà storica” organizzato nel Cilento è già un successo. Sono state infatti decine le troupe delle principali televisioni straniere che stanno girando reportage sul Cilento, prendendo spunto proprio dal fitto programma del Festival, che vede fondersi la natura ed i prodotti tipici con quei miti e quella storia che hanno reso celebre il Cilento nel mondo.

 

Alla fine del suo viaggio il Festival, nonostante il maltempo, può vantare migliaia di presenze, in un periodo, come quello invernale, che ha sempre più necessità di un’offerta turistica strutturata ed all’insegna di un turismo di qualità.

 

“Il successo del Festival, nonostante le condizioni climatiche proibitive,  – dichiara l’ideatrice e direttore organizzativo del Festival Paola de Roberto – è la dimostrazione di come il Cilento piaccia sempre di più agli italiani ed al turismo internazionale.

Ci incoraggiano i risultati positivi ottenuti da un’inchiesta che abbiamo svolto sulla qualità del Festival sui partecipanti agli eventi e dal monitoraggio effettuato sulle presenze al Festival.

Questo progetto ha trovato nella Natura l’elemento unificante e identitario di un’area che è Parco Nazionale, patrimonio dell’umanità, un tesoro così vario dal punto di vista morfologico, fatto di monti e mare.

Vogliamo proporre l’Ambiente Cilento, inteso come tutto ciò che questo territorio offre in termini di paesaggio, ospitalità ed emozioni, come un prodotto da suggerire per lanciare un’offerta turistica che duri 365 giorni l’anno. In tutto ciò il punto di forza è che otto comuni tra fascia costiera ed entroterra si sono uniti con l’unico obiettivo di mettere a sistema le proprie potenzialità, espressione di un’unica identità.”

Il Festival ha visto, tra gli altri, anche la presenza di personaggi come l’attrice Serena Autieri che è stata madrina alla cerimonia per il conferimento della cittadinanza onoraria dell’Eleatica di città di Elea al filosofo Giovanni Casertano.

Il “Festival italiano della Natura tra Mito e realtà storica” è organizzato dai Comuni di Stio, Ascea, Casal Velino, Camerota, Centola-Palinuro, Ceraso, Moio della Civitella e Novi Velia, dal Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici per le Province di Salerno, Soprintendenza ai Beni Archeologici per le Province di Salerno, Avellino, Caserta,

con il contributo dell’Assessorato al Turismo della Regione Campania e finanziato nell’ambito del Programma “Il Racconto” PO FESR Campania 2007-2013 Ob. Op. 1.12.

 

Per ulteriori informazioni e per partecipare agli eventi:  festivaldellanatura@gmail.com 349 5294 539

 

Il promo dell’evento è scaricabile da:

http://www.festivaldellanatura.it/index.asp?ref=pagine&id=69&lan=ita

 

Ed il video con il resoconto dei primi appuntamenti:

http://www.festivaldellanatura.it/index.asp?ref=video_det&lan=ita&id=18

 

 

Relazioni con i media (da non pubblicare):

Roberto Race 3339064533 –  3470885233

Segue il programma delle Olimpiadi della Natura:
28, 29 aprile
Oasi Alento
Olimpiadi della Natura

L’evento è organizzato su 2 giornate, è ispirato ai giochi olimpici dell’antica Grecia con la finalità di insegnare, in forma ludica e secondo i sani principi dello SPORT, il rispetto della Natura seguendo i suoi elementi naturali: ARIA, ACQUA, FUOCO E TERRA.
Durante l’evento è prevista l’arrivo della fiaccola olimpica, accesa durante la giornata inaugurale del Festival a Stio.

PROGRAMMA
28 Aprile 2012
Programma Gare

Ore 11.00 Inizio Orientireeng
I Gara : 11:00
II Gara : 11:30
III Gara : 12.00

Premiazione ore 13,30

Programma Spettacoli
Ore 11.30 Balli della tradizione cilentana
Ore 13.00 Spettacolo “Il professor Acquinbocca” Teatrocontinuo Scarl
Ore 18.00 Concerto jazz di Sasà Mendoza

29 aprile 2012

Programma Gare
Ore 9:00 Inizio Corsa campestre

I Gara: 09:30
II Gara: 10:00
III Gara: 10.30
Piccoli: 11:00
IV Gara: 11:30
V Gara: 12:00
VI Gara: 12:30

Premiazione ore 13,00

Ore 9,30 Inizio Green Volley

Dalle ore 9:30 alle 13,30
(12 gare)

Ore 15:00 Semifinali e finali

Ore 16:00 3° e 4° posto
Ore 16:30 1° e 2° posto
(6 gare)

Premiazione Ore 17:00

Programma spettacoli
Ore 11.30 Esibizione di Hip Hop
Ore 17.00 Spettacolo Teatrale “Parole d’albero” di Teatrocontinuo Scarl

Google+
© Riproduzione Riservata