• Google+
  • Commenta
22 Maggio 2012

Carta di Puglia, la geologia del territorio sempre aggiornata va online

In questi giorni tremendi per il Nord Italia chiamato ad affrontare la potenza di terremoti che hanno portato morte e distruzione in zone che si credevano non sismiche, in Puglia un importantissimo passo in avanti proprio nell’ ambito della sicurezza del territorio, è stato ottenuto grazie alla Carta di Puglia con la collaborazione della Regione e dell’Università di Bari.
L’assessore regionale all’assetto del territorio Angela Barbanente ha spiegato, con la partecipazione del prof. Baldassarre direttore del Dipartimento di Geologia e Geofisica dell’Università di Bari, di come negli ultimi anni, il territorio pugliese sia stato attentamente studiato e mappato, con i dati e le eventuali modifiche geologiche del territorio avvenute nel corso del tempo, registrate e messe in rete attraverso il Sistema Informativo Territoriale al fine di essere costantemente accessibili a tutti i cittadini che volessero essere informati sulle caratteristiche del proprio territorio.
La Carta di Puglia va ad aggiungersi a questo costante monitoraggio del suolo pugliese e allo svecchiamento delle vecchie e ormai obsolete cartine, come strumento sempre aggiornato e utile alla pianificazione del territorio da parte ad esempio di città e cittadini, potendo contare su una mappatura in grado di verificare costantemente lo stato di sicurezza o il pericolo di frane di un suolo.
Tutti i dati raccolti sul territorio attraverso riscontri sul campo e analisi chimiche e fisiche, saranno inseriti in un data base cartografico e permetteranno a Istituzioni e privati cittadini, di avere online dati sempre aggiornati circa lo stato di salute dei nostri terreni al fine di agevolare grazie alla conoscenza,  la prevenzione di catastrofi ambientali e la totale sicurezza dei centri abitati.
Questo progetto di Regione Puglia e Università di Bari, testimonia come la collaborazione e la sinergia tra soggetti Istituzionali e Accademici possa essere non solo una risorsa importante ma necessaria per poter non solo fare dei passi in avanti in ambito scientifico ma nella soluzione di problemi reali e attuali per tutti i cittadini e per la loro sicurezza.

Google+
© Riproduzione Riservata