• Google+
  • Commenta
31 maggio 2012

M.O.O.C: l’Università online con filosofia open source

Seguire lezioni direttamente da casa e ottenere una Laurea in maniera totalmente gratuita. Un sogno? Forse.

Coursera, una Start Up con sede nella Silicon Valley, si sta prodigando perché questo diventi presto realtà (www.coursera.org).

L’obiettivo è quello di creare una serie di corsi online totalmente gratuiti, messi a disposizione dalle migliori Università del pianeta e accessibili 24 ore su 24 dalla più larga utenza possibile.

Il progetto è nato nel 2008 col nome di M.O.O.C., Massively Online Open Course, e da allora ha fatto passi da gigante. Il territorio americano è quello che di gran lunga ha più accesso al sistema, offerto oggi dalle Università di Princeton, Stanford, Michigan e Pennsylvania.

Questo tentativo di reinventare lo studio universitario ha enormi potenzialità, che di anno in anno diventano sempre più concrete con l’aumento del numero dei corsi e il miglioramento dei sistemi di accesso.

In Italia la situazione circa l’E-learning, corsi di apprendimento online che hanno ispirato il M.O.O.C., è ancora agli esordi e in fase di stagnazione. Ma con essa, anche la maggioranza delle Nazioni che mettono a disposizione corsi online non riescono a farli funzionare come dovrebbero.  I problemi di fondo sono un cattivo funzionamento delle piattaforme d’accesso e una profonda inefficacia pedagogica. Nonostante ciò il progetto procede bene, almeno negli Stati Uniti, e lascia ben sperare.

L’unica cosa che davvero rappresenta un ostacolo per questo sensazionale progetto è di natura amministrativo-politica. Infatti, soltanto quando si troverà la maniera di convertire i crediti virtuali ottenuti dalla frequentazione dei corsi online in crediti reali, e quindi in diplomi veri e propri, allora i propositi di Coursera diverranno una nuova, potentissima realtà.

Questo progetto testimonia come le nuove tecnologie abbiano un potenziale a dir poco rivoluzionario. Di fronte a questo sarebbe il caso di accoglierle e sfruttarle a nostro vantaggio anziché demonizzarle in virtù di paure infondate.

Come diceva un noto slogan, “la potenza è nulla senza il controllo”. Abbiamo la potenza e siamo in grado di controllarla. Ora non resta che farla nostra.

Google+
© Riproduzione Riservata