• Google+
  • Commenta
15 Maggio 2012

“Un mare di Oasi per te”. Domenica 20 maggio torna la festa delle Oasi WWF in tutta Italia

Il prossimo 20 maggio si terrà, come di consueto, la tradizionale Festa delle Oasi WWF con l’apertura straordinaria di oltre 100 aree naturali protette in tutta Italia.

Quest’anno il WWF dedica la campagna 2012 alla salvaguardia del mare e delle aree costiere.

Un mare di oasi per te” è il titolo e il motore di una sfida che mira a proteggere tre zone costiere in Sardegna, Puglia e Veneto fortemente minacciate dal degrado e dall’uso irrispettoso del territorio e del mare.

Nello specifico, in Sardegna, si mira a creare una nuova Oasi WWF Scivu ad Arbus, la cui vegetazione è definita “parlante” in quanto battuta dal vento di maestrale, con spiagge alte e sabbiose e al contempo soggetta al passaggio di fuoristrada e al taglio di ginepri secolari;

in Puglia, invece, nel Salento si propone di bonificare la spiaggia costeggiante la Riserva naturale e Oasi WWF Le Cesine, in cui i rifiuti, portati dal mare e stagnanti, hanno generato vari strati di plastica provocando danni alla vegetazione e agli animali;

infine, in Veneto, l’obiettivo è riforestare e riqualificare le zone umide dell’Oasi WWF Golena di Panarella a ridosso del delta del Po, rifugio per magliaia di uccelli nei periodi freddi e, per questo, luogo agognato dai bracconieri.

I pochi chilometri di coste italiane che sono sopravvissuti alla mano dell’uomo conservano fragili ecosistemi di dune, spiagge, delta fluviali e boschi costieri popolati da migliaia di specie animali e vegetali, come fenicotteri, fratini, volpi, anfibi e tartarughe marine” ha detto Fulco Pratesi, presidente onorario del WWF Italia

Ma senza una quotidiana azione di tutela questi preziosi ritagli di natura rischiano di soccombere a un utilizzo sempre più sconsiderato del territorio e del mare. Per questo, memori della grande mobilitazione che l’anno scorso ci ha consentito di salvare due nuovi boschi, ci appelliamo alla generosità degli italiani e al loro amore per il mare e la natura, per coinvolgerli in un nuovo ambizioso progetto di tutela che con l’aiuto di tutti potrà dare nuova vita a tre bellissime aree tra terra e mare, vitali, protette e aperte alla fruizione di tutti.”

Oggigiorno quasi la metà della popolazione italiana vive a ridosso delle zone costiere dello stivale generando una forte urbanizzazione, difatti meno del 30% delle coste sono allo stato naturale e solo l’1% del Mediterraneo è tutelato da aree protette.

È noto che il nostro mare è sofferente e che la sua salute è messa a dura prova non solo dall’inquinamento e dalla pesca eccessiva, ma anche dal turismo soprattutto nei periodi estivi.

L’appuntamento, quindi, è per domenica prossima in tutte le Oasi WWF d’Italia per scoprire insieme agli esperti del WWF, più di 30.000 ettari di natura incontaminata tra spiagge, boschi, fiumi e montagne, oltre alle diverse specie animali.

In quest’occasione ci sarà modo di rendersi utili dando un contributo concreto per la tutela del territorio, in quanto la giornata di domenica verrà animata, nelle diverse aree protette, da svariate attività di tutela. Intanto, la campagna di sensibilizzazione è già iniziata il 29 aprile e fino al 20 maggio tutti possono dare il proprio contribuito.

Un mare di sms!MANDANDO UN SMS DI 2 EURO AL NUMERO 45503 da cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce, Tiscali e Noverca, o chiamando lo stesso numero da rete fissa Teletu;

DONANDO 2 o 5 euro con chiamate da rete fissa Telecom Italia, Infostrada, Fastweb e Tiscali. Sarà inoltre possibile donare su tutti gli sportelli automatici (ATM) UniCredit dal 14 maggio al 27 maggio o presso le filiali UniCredit dal 14 maggio al 25 maggio. I fondi raccolti saranno utilizzati per prendere in gestione la nuova area di Scivu ad Arbus e per avviare le azioni di tutela presso la spiaggia delle Cesine in Puglia, e di Golena di Panarella in Veneto.

Il programma dettagliato regione per regione su www.wwf.it/festaoasi

Google+
© Riproduzione Riservata