• Google+
  • Commenta
4 giugno 2012

Bologna, al via la Festa d’inizio estate

Partirà mercoledì 6 giugno, per concludersi domenica 10, la Festa d’inizio estate di Bologna: cinque giornate, che si terranno in via Larga, dedicate in gran parte ai bambini, con giochi, spettacoli ed altro ancora, ma all’interno delle quali ci sarà spazio anche per incontri e dibattiti su temi di stringente attualità per il nostro Paese come la scuola e l’economia.

Tra gli incontri che si svolgeranno all’interno della festa ce ne sono tre che meritano una menzione particolare: il primo in ordine di tempo è quello previsto per le 21.15 di giovedì, intitolato È bella la strada per chi lavora e dedicato alla piccola e media impresa italiana e all’importanza che essa può avere nell’ottica di una ripresa della nostra economia, duramente provata dalla crisi economica di questi ultimi anni. Discuteranno su quest’argomento Oscar Giannino, giornalista che da sempre si occupa di questioni economiche, già collaboratore del Foglio, del Riformista e di Libero e attualmente editorialista per varie testate e conduttore radiofonico, e Giuseppe Ranalli, presidente del gruppo Tecnomatic, specializzato nella produzione di linee automatiche destinate alle industrie automobilistiche e tipico rappresentante della piccola industria di qualità.

Venerdì alle 18.30 si parlerà invece di scuola: l’incontro, significativamente intitolato Dove va la scuola? e moderato  dal direttore di éTV Francesco Spada, vedrà confrontarsi sul tema Marilena Pillati, assessore Scuola, Formazione e Politiche per il Personale del Comune di Bologna, e il sottosegretario all’Istruzione Elena Ugolini (nella foto). Alla luce delle polemiche di questi giorni sul progetto di riforma della scuola e dell’università annunciato dal ministro Francesco Profumo, lanciate dal Partito Democratico (di cui è esponente l’assessore Pillati) per bocca dell’ex-ministro Giuseppe Fioroni, questo dibattito presenta non pochi motivi di interesse: soprattutto si spera che serva a far capire se su questo tema il Partito Democratico terrà fede ai suoi propositi di opporsi al provvedimento annunciato dal ministro o se le critiche mosse al progetto di riforma sono destinate a rientrare per non creare difficoltà al governo.

Sempre alle 18.30, ma sabato pomeriggio, è previsto un dialogo intitolato La natura dell’uomo è rapporto con l’infinito, con il quale si introdurrà quello che sarà il tema del Meeting di Rimini del prossimo agosto: a discutere sull’argomento saranno il Rettore dell’Alma Mater Ivano Dionigi e il poeta e scrittore Davide Rondoni, moderati da Emilia Guarnieri, presidente della Fondazione Meeting per l’amicizia fra i popoli, che organizza il Meeting di Rimini.

In chiusura, una nota più leggera che farà felici gli appassionati di calcio: alle 18 di domenica, il palco centrale non ospiterà alcun dibattito, ma sarà occupato da un maxischermo su cui si potrà assistere in diretta alla partita Italia-Spagna, match d’esordio degli azzurri agli Europei 2012.  Subito dopo la fine dell’incontro ci sarà poi la cena con la quale si chiuderà definitivamente la festa.

Google+
© Riproduzione Riservata