• Google+
  • Commenta
29 giugno 2012

L’autoritratto di Leonardo è in pericolo

Il celebre autoritratto di Leonardo da Vinci non gode di buona salute, ma per il momento non verrà restaurato.

Durante il meeting di pochi giorni fa, “Diagnostica, conservazione e tutela. I disegni di Leonardo“, i più grandi studiosi ed esperti del genio hanno deciso le sorti dell’opera. Si è scartata l’ipotesi del restauro, che si era invece ipotizzata lo scorso marzo nella sede dell’Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio archivistico e librario di Roma.

L’opera leonardesca presenta diverse micro bruciature e un processo di degrado in stato avanzato; ma proprio per il fatto che si tratta di un capolavoro unico, si è deciso di optare per la prudenza. La direttrice dell’Istituto ha dichiarato durante il seminario: “Prevale la prudenza perché si tratta di un capolavoro. Ma continueremo con le analisi e una eventuale decisione di restaurarlo sarebbe comunque presa da una pluralità di soggetti, tra i quali il direttore della Biblioteca Reale, i restauratori e un rappresentante del mondo scientifico.”

Pochi mesi fa l’opera era esposta per la mostra “Leonardo, il genio, il mito” presso la Reggia di Venaria: un privilegio per pochi fortunati. Infatti il disegno verrà esposto al pubblico solo per brevi periodi, per evitare ulteriori danneggiamenti.

Le cause del degrado vengono dal passato: acquistato nel 1839, il disegno è stato mantenuto in ottimo stato fino al 1929, quando un impiegato incompetente prese il posto del direttore della Biblioteca Reale di Torino (dove era esposto) e trasformò quei locali in salotti per la Torino bene, senza operare alcun sistema per mettere in sicurezza l’opera. Il disegno subì così la luce diretta del sole e un’esposizione continua agli ospiti dei salotti, di certo non dotati di buone maniere come fruitori d’opere. L’autoritratto, così come altri disegni di Leonardo, vennero danneggiati in maniera definitiva. Oggi si cerca di correre ai ripari, evitando che creino più danni che benefici.

 

Google+
© Riproduzione Riservata