• Google+
  • Commenta
28 luglio 2012

Agricantus: Sotto sotto c’è qualcosa

Da venerdì 27 Agosto al 1 Luglio – ore 22.15 – presso l’Agricantus di Palermo sarà in corso “Palermononscema Festival 2012″, rassegna teatrale intenta alla narrazione di quel reale a volte quasi grottesco. Lo spettacolo non a caso prende forma e nome dal prodotto celato, ammantato: “Sotto sotto c’è qualcosa”.

L’Agricantus sito in Nicolò Garzilli 89 – Palermo – abbraccia il tessuto sociale cultural artistico della città, sorto nel 1986, è uno spazio suddiviso in tre ambienti in cui ogni sera diverse rappresentazioni si manifestano. Esso ospita principalmente il teatro comico e d’autore, il teatro sperimentale, e la poesia; inoltre prediletto lo spazio per i bambini e per i ragazzi.

Ad esibirsi Gianni Nanfa, Giuseppe Giambrone, Antonio Pandolfo che in chiave ironica racconteranno squarci e tagli di una “Italietta” possibile.

Alcuni sketch sono sorretti dalle note del pianista Nicola Vitale.

In scene sono riportati tratti di vita, all’ “italiana”: dall’evasione fiscale – tema più che mai ridondante – al rinnovo della patente, ai diverbi occasionali.

L’affiorare di ogni evento riporta l’assurdo di ciò che è poi ricorsivo, ordinario, che siano le storie di tre impiegati che si rivelano tra le mura di un supermercato o le “querelle” dei condomini. I tre cabarettisti ricchi di quella vivacità e sfumatura quasi portato allo stremo, inducono alla consapevolezza, alla capacità di controllare attraverso il riso e la comicità se stessi.

Ignari del nulla, tale padronanza rende consapevoli e duttili alla vita a quel suo manifestarsi lento ed irriducibile. Il riso, quella forma di baratto possibile si contrappone alle esasperate forma di viltà promosse quotidianamente.

Il costo del biglietto è  in platea 11 euro, acquistato sul web 10 euro.

Al numero o91.309636 saranno reperibile maggiori informazioni.

Fonte foto: http://www.giovannivillino.it

Google+
© Riproduzione Riservata