• Google+
  • Commenta
24 luglio 2012

Fai un giro in Antartide con Street View e Google Maps

Il team di Street View non si ferma proprio mai. Dopo aver permesso agli utenti di compiere spedizioni virtuali alla scoperta della Foresta amazzonica Amazzonia e della barriera corallina australiana, adesso propone un altro luogo incantevole tutto da esplorare. Infatti, da qualche giorno è possibile visitare, attraverso la straordinaria funzione di Google Maps, anche l’Antartide! Si avete capito bene.

Il tutto nasce dalla proficua collaborazione con il Polar Geospatial Center ed il New Zealand  Antarctic Heritage Trust In questo modo, Google è stata in grado di far arrivare le famose macchine fotografiche dotate di obiettivo fish-eye anche in un luogo suggestivo, ma non certo facile, popolato da pinguini e occasionalmente da scienziati e ricercatori provenienti da ogni parte del mondo.

È possibile visitare la capanna di Shackleton e Scott, veri e propri pionieri delle spedizioni in Antartide. La struttura, cristallizzata nel tempo dal 1912, testimonia l’attività degli intrepidi esploratori dell’Era eroica dell’esplorazione antartica.

Utilizzando strutture di questo tipo come basi, gli esploratori attraversarono ghiacciai e scalarono il monte Erebus, il vulcano più a sud della Terra.

Lo scoppio della prima guerra mondiale spostò l’attenzione altrove, e lo studio dell’Antartide fu messo da parte e le varie capanne sparse nel continente furono dimenticate. Nelle capanne furono abbandonate le scorte, ma  anche le apparecchiature per misurare la temperatura e le condizioni meteo. Quei dati registrati all’epoca possono essere confrontati con quelli attuali, in modo da comprendere meglio gli effetti del cambiamento climatico in Antartide nel corso degli anni.

Nonostante queste piccole costruzioni in legno fossero state realizzate per resistere alle tremende condizioni ambientali soltanto per un breve periodo di tempo (qualche anno) in cui gli esploratori vi avrebbero abitato, le strutture in questione sono intatte dopo più di un secolo. Ancora, è possibile vedere la base Amundsen-Scott dove è situato il South Pole Telescope, il radiotelescopio lungo ben 10 metri.

L’Antartide è visitabile accedendo all’apposita area sul sito World Wonders (http://www.google.com/culturalinstitute/worldwonders/scotts-hut/#ql=4), il portale web creato appositamente da Google per raccogliere le foto panoramiche dei luoghi più belli e importanti del pianeta.

Sono disponibili oltre alle immagini, anche video, informazioni varie sui posti e modelli 3D.

L’ambizioso progetto, ancora in fase di elaborazione, presenta per il momento solo alcune delle mete promesse.

Fonte immagine greenpeace.org
Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy