• Google+
  • Commenta
26 luglio 2012

Henri Cartier-Bresson “L’occhio del secolo” in mostra fino a settembre a Palazzo Reale

Prorogata fino al 9 settembre la mostra fotografica firmata Henri Cartier-Bresson dal  titolo Photografe. Presente nelle sale del Palazzo Reale di Torino dal 21 marzo, la mostra, è stata prorogata fino a settembre visto l’enorme consenso da parte del pubblico.

L’esposizione, organizzata da Silvana Editoriale grazie alla collaborazione della Fondazione Henri Cartier- Bresson e dell’agenzia fotografica Magnum Photos e patrocinata dal Comune di Torino, presenta 130 scatti in bianco e nero che appartengono al periodo che va dagli anni ’30 agli anni ’70.

Con la sua macchina, il grande Cartier-Bresson esplorava la realtà del suo tempo e proprio per questo motivo veniva soprannominato “l’occhio del secolo”. Celebri sono le foto che narrano momenti importanti della storia mondiale come i funerali di Mahatma Gandhi o personaggi storici del calibro di Martin Luther King . Il suo amore per l’arte della fotografia nasce nel 1931 a seguito di un viaggio in Costa d’Avorio, da quel momento la Leica 35 mm cin lente 50 mm diventerà la sua fedele compagna di viaggio per molto tempo. La sua attività spazierà nel corso degli anni tra il cinema, il costume, la guerra, l’attualità. Nel ’47 fonderà la Magnum Photos insieme fotografi noti quale Robert Capa in prima linea durante la seconda guerra mondiale e pronto ad immortalare lo sbarco in Normandia. Nel 1968 comincerà a ridurre la sua attività fotografica (continuando però con i ritratti) per dedicarsi alla pittura. Henri Cartier-Bresson ha infatti sempre sostenuto di non essere particolarmente interessato alla fotografia ma soltanto a “fissare una frazione di secondo di realtà”, si considerava un fotografo improvvisato e baciato dalla fortuna che continuava ad inseguire il suo sogno nell’ambito della pittura che riteneva più vicina a lui.

Ammirando la collezione di Photografe, il visitatore potrà percepire la poetica dell’artista che è riuscito a dare attraverso i suoi scatti un significato e una relazione al soggetto e alla realtà che lo circondava, tutto questo mantenendo l’anonimato per poter dare una maggiore espressione di sé.

 

La foto è tratta da: tuttartorno.wordpress.com

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy