• Google+
  • Commenta
6 luglio 2012

In USA arriva nelle farmacie il test per l’HIV: ORAQUICK

In USA arriva nelle farmacie il test per l’HIV: ORAQUICK
In USA arriva nelle farmacie il test per l’HIV: ORAQUICK

In USA arriva nelle farmacie il test per l’HIV: ORAQUICK

In USA arriva nelle farmacie il test per l’HIV: un semplice tampone salivare, al prezzo di circa 18 dollari, arriverà da ottobre sui banchi farmaceutici degli USA.

“ORAQUICK”, questo è il nome del test, ha ricevuto l’approvazione del FDA (Food and drug administration), l’ente federale americano che monitora la qualità dei farmaci e del cibo.

Il percorso di approvazione è risultato piuttosto arduo.

Molte le opposizioni alla messa in commercio di tale test:

  • il paziente si troverà a gestire da solo il momento in cui potrebbe scoprire un responso di contagio positivo, mentre normalmente un medico rassicura e sostiene il malato in questa fase delicata;
  • il test potrebbe non rivelare il virus, se il contagio è avvenuto da meno di tre mesi.

Alla fine l’FDA ha deciso di seguire i sostenitori del test.

E’ indubbio, infatti, che eseguire il test-tampone permette una maggior riservatezza: molte persone potrebbero scegliere di effettuare il test non trovandosi di fronte alla necessità di rivolgersi per forza ad un medico.

Questo consentirebbe di effettuare in un numero maggiore di casi diagnosi precoci della malattia, che grazie ai farmaci retro virali potrebbe essere tenuta meglio sotto controllo.

Il test è di facile esecuzione ed ha un elevata affidabilità: si preleva con un tampone della saliva  dalla bocca e lo si pone in una speciale soluzione: se dopo venti minuti appaiono due linee, il test è positivo.

Nel 92% i casi positivi vengono individuati, mentre l’accuratezza nell’escludere la malattia è del 99%.

Ovviamente per la sicurezza del pazient , ad eventuale positività del test dovrà seguire un analisi del sangue.

Il National Institute of Allergy and infectous disease è entusiasta della messa in commercio del test:” si tratta di un passo gigantesco in Avanti per raggiungere il controllo della malattia”.

Google+
© Riproduzione Riservata