• Google+
  • Commenta
1 luglio 2012

Inconscio

L’inconscio (già oggetto di studio da parte di filosofi quali Herbert, Leibniz, Schopenhauer, di romanzieri come Dostoevskij, Schnitzler) venne riconosciuto da Freud come la parte più  difficilmente accessibile della nostra mente, quella che nasce e continua a costituirsi nel corso della vita attraverso l’azione della rimozione.

inconscio

Google+
© Riproduzione Riservata