• Google+
  • Commenta
12 luglio 2012

No alle tasse per gli studenti delle zone colpite dagli eventi sismici

Non pagheranno le tasse ed i contributi per l’anno accademico 2012/2013 gli studenti già iscritti o che si immatricoleranno all’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, le cui vite sono state duramente colpite dagli eventi sismici dello scorso maggio. Il provvedimento, stabilito con decreto del Rettore, prof Aldo Tomasi favorirà le famiglie residenti o che hanno perso il lavoro nelle aziende di uno dei 104 Comuni ufficialmente dichiarati danneggiati dal terremoto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

 

Un’ulteriore azione concreta e di forte sostegno ai residenti delle zone che il terremoto di fine maggio ha duramente colpito, viene dall’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.

 

E’ con un decreto del Rettore, prof. Aldo Tomasi che infatti, l’Ateneo modenese reggiano, ha reso ufficiale l’intenzione di concedere l’esonero dal pagamento della tassa di iscrizione e contributi universitari, per l’anno accademico 2012/2013 agli studenti residenti nella aree danneggiate dagli eventi sismici dello scorso maggio che siano già iscritti o che intendano iscriversi ai corsi di studio offerti dall’Ateneo di Modena e Reggio Emilia.

 

In particolar modo l’esonero da parte dell’Ateneo – scelta fatta in condivisione con gli altri atenei delle zone del sisma, recepita e sostenuta dalla Regione Emilia Romagna- sarà destinato ad alcune tipologie di studenti: coloro che hanno la residenza in abitazione principale resa inagibile come certificato dall’autorità competente e coloro che all’interno del nucleo famigliare hanno una persona destinataria di trattamento di cassa integrazione collegato all’evento sismico o che come dipendente o titolare di azienda abbiano dovuto sospendere la propria attività a causa del sisma.

 

Sono i 104 Comuni danneggiati dagli eventi sismici come individuati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (Decreto del 1 giugno 2012)  e  che rientrano all’interno delle province di Modena, Reggio Emilia, Bologna, Ferrara, Mantova, Rovigo.

 

Lo studente in possesso dei requisiti di esonero sarà tenuto al solo pagamento dell’imposta di bollo di 14,62 euro.

 

Tutti i dettagli alla pagina http://www.unimore.it/ammissione/tasse.html

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy