• Google+
  • Commenta
26 luglio 2012

Piano triennale in azione nella Regione Lazio

Al via a Roma il Piano triennale per l’università: la regione Lazio approva il primo vero e proprio documento programmatico che avrà lo scopo di garantire i diritti agli studi degli universitari, per poter arginare definitivamente le problematiche di ordine sociale ed economico.

Il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, si è mostrata entusiasta del traguardo raggiunto e non ha mancato di complimentarsi con il consiglio regionale e la commissione competente che ha approvato i lavori.

Obiettivo preminente del Piano sarà quello di orientare l’attività accademica soddisfacendo nel migliore dei modi possibile gli interessi e i bisogni dello studente, con un impegno significativo anche a livello finanziario: tanto è vero che sono in previsione di essere stanziati circa 233 milioni di euro nel triennio, destinati agli oltre 230mila studenti iscritti nel Lazio.

Un programma ad hoc e regolarizzato per far crescere il livello d’istruzione nella Regione; una serie di opportunità saranno messe al servizio dei giovani studenti, che grazie anche alla “Carta dei servizi” e alla messa a regime dell’anagrafe unica dello studente, potranno finalmente percepire interesse da parte delle istituzioni e sentirsi consapevoli di rappresentare la crescita, il sapere in costante diffusione. Grazie a ciò si potrà definire la qualità delle prestazioni erogate attraverso una valutazione di soddisfazione espressa dallo studente.

Particolare attenzione anche per l’erogazione delle Borse di Studio, sottoposti ad accertamento fiscale gli studenti beneficiari di ciò.

Un piano formidabile per incentivare lo studio, per porre fine anche ai fastidiosi pregiudizi sociali ed economici che spesso condizionano negativamente una futura e gratificante carriera universitaria, che magari resta li.. covata o, peggio ancora, fortemente auspicata.

immagine tratta da http://www.ilvelino.it

Google+
© Riproduzione Riservata