• Google+
  • Commenta
22 luglio 2012

Playing the field: il ritorno di Gabriele Muccino!

Se per un italiano medio il calcio è una delle cose di cui non può fare a meno, dopo la mamma ovviamente, in America è ancora considerato uno sport atipico per gli uomini; sorprendentemente sono le donne e i bambini che impazziscono per esso. E se un americano decide di interessarsi all’argomento, per raccontare una storia di un ex-calciatore scozzese, non ci sono dubbi, va a bussare alla porta del tanto amato regista Italiano: Gabriele Muccino.

Muccino mediante questo film esordisce nella commedia romantica di fabbrica interamente hollywoodianale luci della regia sono state accese in aprile, per poi approdare nelle sale nella prossima stagione cinematografica, l’uscita infatti è prevista per il 18 gennaio 2013. L’ideatore, l’interprete e il produttore di Playing the field è Gerard Butler, che racconta la vita, i vizi e le virtù di un ex-calciatore.

George Dryer è un padre tormentato, separato dalla infelice moglie (Uma Thurman), cerca di recuperare il tempo perduto facendo da allenatore alla squadra di calcio del figlio, però invece di conquistare il ruolo di bravo padre, non  abbandona il ruolo di donnaiolo, poiché le mamme dei ragazzini della squadra cominciano ad interessarsi un pò troppo a lui e viceversa. Secondo un certo cliché, questa è la storia di un padre in cerca di sé stesso dopo il fallimento come uomo, è chiaro quindi che il calcio è solo un pretesto.

Il regista ci aveva lasciato nel 2010 con Baciami Ancora, sequel de L’ultimo Bacio, e adesso come afferma in un’ intervista al Corriere della Sera“Il film parla di amore, ma con leggerezza e la possibilità di far sorridere che nessun altro mio film ha avuto.” Il ritorno di Gabriele Muccino con Playing the field apre la pista anche a un altro atteso film che uscirà nel 2013, chiamato Il Colpo; questa volta made in Italiy. La storia è tratta da quella vera di Leonardo Notarbartolo, ideatore e realizzatore della clamorosa rapina di un chilo di diamanti. Chissà se il famoso filmmaker Gabriele riuscirà a stupirci ancora.

Immagine tratta da: http://www.newsmag.it

Google+
© Riproduzione Riservata