• Google+
  • Commenta
4 luglio 2012

Start Cup Sardegna, ecco le quattro “business idea” vincitrici della sezione sassarese

Con la premiazione delle quattro “business idea” più brillanti e originali si è concluso il primo atto della sezione sassarese della Start Cup Sardegna, la competizione, giunta alla quinta edizione, tra idee innovative di impresa, promossa dalle Università di Sassari e Cagliari e dalla Regione Sardegna, che fa parte del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI). La salute, l’e-commerce, il turismo e lo sport sono i settori sui quali si è concentrata l’attenzione dei gruppi di lavoro che un apposito comitato tecnico scientifico ha ritenuto meritevoli di passare alla fase successiva della manifestazione tra i dodici che hanno partecipato. Ai vincitori andrà un contributo di 1.500 euro ciascuno messo a disposizione dal Comune di Sassari.  Queste nel dettaglio le proposte che sono state premiate questo pomeriggio nel corso della cerimonia che si è svolta presso l’Assessorato alla Programmazione del Comune di Sassari:

PHA.RE.Co (salute): la richiesta sempre più consistente nel mercato di composti naturali per diverse patologie hanno spinto le ricercatrici dell’Università di Sassari, Marianna Bonesu e Grazia Fenu, a elaborare un progetto che nasce dallo studio al microscopio ottico ed elettronico delle cellule coltivate con l’olio essenziale di Pompia (Citrus Mostruosa). Le proprietà di questo agrume permettono di produrre un farmaco ed una linea cosmetica che ha suscitato l’interesse di alcune ditte ed in particolare della Erbozeta. La proposta imprenditoriale, fortemente innovativa, è interessante, oltre per le applicazioni fitoterapiche, anche per il totale utilizzo degli scarti di lavorazione nelle industrie cosmetica e alimentare.

QURIIO.US (ict): consentire l’accesso diretto ai profili commerciali contenenti informazioni, foto e video caricati dagli esercenti  e dagli utenti: è questa l’idea di fondo messa a punto dal gruppo composto da Alessandro Carboni, Andrea Ghiotto, Alessandro Borgo, Edoardo Ferri, Marco Costantino. La sezione e-commerce permette agli esercizi commerciali di creare in maniera intuitiva il proprio e-shop e dà ai clienti la possibilità di fare acquisti indipendentemente dal luogo e dall’orario.

RUMUNDU (turismo): la “business idea” di Stefano Cucca e Daniele Idini è iniziata dall’analisi del mercato turistico e consiste nel rendere disponibile, attraverso una piattaforma web, una guida turistica new generation e social scritta dai visitatori, attraverso le loro esperienze. La proposta ha un potenziale molto interessante soprattutto in relazione agli aspetti di collaborazione “sociale”.

CRISTAL SURF – SARDINIA BOARD COMPANY (attrezzature sportive e tecniche): il gruppo composto da Alfonso Canfora (capogruppo), Alessandro Staffa, Vincenzo Ingletto, ha messo a punto una nuova tipologia di surf trasparente o traslucido (crystallsurf), in varie forme e dimensioni. Il progetto si propone di valorizzare un prodotto già in fase avanzata di sviluppo, dalle caratteristiche tecniche ed estetiche originali e dotato di una forte componente di sostenibilità ambientale e protetto da brevetto italiano RM2007/A000257.

Grande soddisfazione per la qualità delle proposte che sono state presentate nella sezione sassarese è stata espressa dai rappresentanti delle istituzioni e realtà coinvolte nella realizzazione della Start Cup Sardegna: l’Assessore alla programmazione del Comune di Sassari Nicola Sanna, il Delegato alla Ricerca ed al Trasferimento Tecnologico, Donatella Spano, il presidente e il segretario Generale della Camera di Commercio di Sassari, Gavino Sini e Pietro Esposito, i presidenti dei giovani commercialisti e dei giovani imprenditori di Confindustria, Gianluca Lai e Pasquale Taula. Tutti i presenti hanno sottolineato gli importanti risultati, in termini di sviluppo e occupazione qualificata, che la collaborazione tra gli enti del territorio può generare, stimolando il trasferimento di conoscenze e tecnologie dai laboratori al tessuto imprenditoriale locale.

La seconda fase della Start Cup Sardegna si concluderà a ottobre con la consegna dei business plan definitivi e la selezione dei tre progetti sardi candidati al Premio Nazionale per l’Innovazione, che si terrà quest’anno a Bari a fine novembre.

Google+
© Riproduzione Riservata