• Google+
  • Commenta
17 luglio 2012

“That’s Martina”, i luoghi del buon vivere

Arte, folclore, musica, cabaret, convegni, danza, libri, mostre, concerti. Circa ottanta appuntamenti nel cartellone estivo di Martina Franca. Il 14 luglio l’amministrazione comunale del comune di Martina Franca ha presentato le iniziative.

“Martina guarda al turismo e alla cultura come fattori di importante attrativa”, ha dichiarato il vicesindaco ed Assessore al Turismo Pasquale Lasorsa. “Abbiamo evitato accavallamenti – ha proseguito Lasorsa – ed utilizzato spazi che in passato non hanno avuto la giusta rilevanza, come l’Anfiteatro della Villa del Carmine che ospiterà il concerto di “Compay Secundo” e Villa Garibaldi che porterà Robin hood il 29 Luglio.
“Ci siamo avvalsi di istituzioni culturali – ha proseguito il vicesindaco – che hanno operato sul territorio in modo accurato, come il Teatro Pubblico Pugliese, e di associazioni che in questi anni hanno avuto una collaborazione a fasi alterne con l’amministrazione, come la Ghironda ed Antiphonae. “Martina F. non è un luogo di divertimento come può essere la costiera romagnola – ha chiuso l’Assessore al Turismo – ma è un luogo di arte e cultura. Abbiamo scelto lo slogan in inglese perché il nostro sguardo mira ad essere internazionale e si rivolge all’Europa. Sul territorio della Valle d’Itria registriamo presenze di stranieri molto elevate e la loro presenza sta cambiando il nostro volto e dobbiamo essere bravi ad adattare questo cambiamento”.

Il programma spazia dal Festival della Valle d’Itria (che sarà inaugurato questa sera e porterà la grande musica classica in città fino al 2 agosto) alle mostre in collaborazione con la Sovrintendenza (dal 15 luglio al 31 agosto all’interno di Palazzo Ducale saranno esposte le sculture del maestro Eugenio Giliberti), dagli spettacoli di danza urbana del Teatro Pubblico Pugliese (appuntamento l’11 agosto nel centro storico) agli incontri letterari con il giornalista Federico Rampini (lunedì 16 luglio alle ore 18.30 in Piazza Maria Immacolata) e lo scrittore Erri De Luca (3 settembre) all’interno della rassegna Spiagge d’autore, senza dimenticare il Festival dei Sensi (dal 17 al 19 agosto), la grande musica di Antiphonae (20, 23 e 27 agosto), e della Ghironda, con il concerto clou dell’estate martinese, quello di Vinicio Capossela, in cartellone proprio il giorno della festività angioina di Martina Franca (13 agosto all’interno di Palazzo Ducale).

Anche il consigliere comunale Antonio Martucci, capogruppo dell’Idv ha voluto esprimere un suo pensiero sulla stagione estiva martinese.  “Martina Franca si presenta come laboratorio culturale in uno scenario difficile dove non ci sono molti fondi pubblici,  ma lo spirito di ricostruzione – continua Martucci – è importante per guardare con speranza al futuro di questa bellissima cittadina che tanto può offrire nel territorio Pugliese”.

 

Google+
© Riproduzione Riservata