• Google+
  • Commenta
7 luglio 2012

Udine capofila di una rete universitaria europea attiva nell’educazione interculturale e internazionale

L’Università di Udine è capofila per il triennio 2012-2014 di una rete europea di 11 università impegnate nell’ambito delle scienze dell’educazione in prospettiva internazionale e interculturale.
Il progetto, sostenuto dall’Unione europea, coinvolge atenei e centri di ricerca di Belgio, Cipro, Danimarca, Finlandia, Germania, Grecia, Polonia, Regno Unito, Spagna e Svezia.
Il network si occupa dell’internazionalizzazione nell’ambito della ricerca pedagogica e dei percorsi universitari di formazione dei docenti e degli educatori. Studierà, in particolare, l’educazione alla cittadinanza in quartieri ad alta presenza migratoria in diverse città europee e le nuove forme di apprendimento nelle città multiculturali.
L’iniziativa fa capo al dipartimento di Scienze umane dell’Ateneo friulano ed è coordinata da Davide Zoletto, ricercatore di Pedagogia generale e sociale. Le università coinvolte sono quelle di Aarhus (Danimarca), Atene (Grecia), Friburgo (Germania), Lovanio (Belgio), Oulu (Finlandia), Uppsala (Svezia), Varsavia (Polonia), l’Università europea di Cipro, l’Università nazionale dell’Educazione a distanza di Madrid e la Brunel University di Londra.

Google+
© Riproduzione Riservata