• Google+
  • Commenta
7 luglio 2012

Udine capofila di una rete universitaria europea attiva nell’educazione interculturale e internazionale

L’Università di Udine è capofila per il triennio 2012-2014 di una rete europea di 11 università impegnate nell’ambito delle scienze dell’educazione in prospettiva internazionale e interculturale.
Il progetto, sostenuto dall’Unione europea, coinvolge atenei e centri di ricerca di Belgio, Cipro, Danimarca, Finlandia, Germania, Grecia, Polonia, Regno Unito, Spagna e Svezia.
Il network si occupa dell’internazionalizzazione nell’ambito della ricerca pedagogica e dei percorsi universitari di formazione dei docenti e degli educatori. Studierà, in particolare, l’educazione alla cittadinanza in quartieri ad alta presenza migratoria in diverse città europee e le nuove forme di apprendimento nelle città multiculturali.
L’iniziativa fa capo al dipartimento di Scienze umane dell’Ateneo friulano ed è coordinata da Davide Zoletto, ricercatore di Pedagogia generale e sociale. Le università coinvolte sono quelle di Aarhus (Danimarca), Atene (Grecia), Friburgo (Germania), Lovanio (Belgio), Oulu (Finlandia), Uppsala (Svezia), Varsavia (Polonia), l’Università europea di Cipro, l’Università nazionale dell’Educazione a distanza di Madrid e la Brunel University di Londra.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy