• Google+
  • Commenta
4 agosto 2012

Accordo sul restauro del Colosseo

Martedì 31 luglio, nel corso della conferenza stampa indetta a Roma, è stato dichiarato l’inizio dei lavori di restauro dell’Anfiteatro Flavio e il loro svolgimento: 3 fasi con 3 gare di appalto diverse.

L’apertura del cantiere è prevista per dicembre e i lavori si concluderanno probabilmente entro il 2017.

Sono passati 73 anni dagli ultimi veri interventi strutturali sul Colosseo e, dopo i recenti studi pubblicati che rivelano una pendenza  di 40 centimetri sul lato Sud del monumento, la notizia del restauro è positiva.

La prima fase dei lavori, aggiudicata già il 27 luglio scorso, riguarda i prospetti settentrionale e meridionale del Colosseo (i lavori costeranno 6,1 milioni di euro e termineranno entro luglio 2015). La seconda fase riguarderà invece la realizzazione del centro servizi e dovrebbe terminare tra novembre e dicembre 2015; infine la terza ed ultima fase riguarda il restauro di buona parte degli ambienti interni dell’anfiteatro, degli ambulacri e degli ipogei, per altri 24 mesi di lavoro.

All’annuncio in conferenza stampa c’erano il titolare dei Beni Culturali Lorenzo Ornaghi, il sindaco di Roma Gianni Alemanno e il presidente del gruppo Tod’s Diego Della Valle. “Il gruppo Tod’s spa non ha fatto calcoli. Il Colosseo è un monumento che appartiene all’Italia e ai cittadini del mondo ” ha dichiarato lo stesso Della Valle, che si è preso l’impegno per il restauro, stanziando la cifra necessaria.

Ornaghi ha poi sottolineato come questa operazione sia un ritorno simbolico al mecenatismo in campo culturale, un cammino iniziato tempo fa dal ministero.

 

Fonte foto: beniculturali.it

 

Google+
© Riproduzione Riservata