• Google+
  • Commenta
17 agosto 2012

Domani a Minori Paola Turci e Giorgio Rossi

Contaminazione, ricerca, suggestione, sintonia: sono questi alcuni degli ingredienti principali di “Cielo – Concerto per un corpo sonoro ed una voce danzante” in scena domani, sabato 18 agosto, nell’incantevole cornice degli Scavi della Villa Romana di Minori per il secondo e ultimo appuntamento di “Estate in Danza” a cura del CDTM Circuito Campano della Danza.

Un luogo esclusivo per una performance d’autore che si basa su due elementi ‘naturali’ e nel contempo estremamente sofisticati come una voce semplice, quella penetrante di Paola Turci, e un corpo semplice, quello vibrante di Giorgio Rossi, simbioticamente uniti nella condivisione di uno spazio scenico che si arricchisce a Minori del fascino delle antiche vestigia romane, perfette per accogliere l’avvincente progetto teatrale di un duo di alto profilo artistico.

LO SPETTACOLO

Prodotto da Sosta Palmizi e On the road Agency, “Cielo” si presenta come un vero e proprio concerto danzato che diventa occasione di incontro e di fusione tra la cantautrice Turci e il danz’autore Rossi e che nasce – come spiegano i protagonisti, anche autori dello spettacolo – dalla necessità di accostare il canto di una donna alla danza di un uomo, una voce semplice ad un corpo semplice appunto.

La condivisione di uno spazio scenico è stato lo stimolo che ha guidato il canto di Paola Turci a modulare i gesti di Giorgio Rossi e viceversa il movimento di quest’ultimo ad entrare nelle parole di lei con ritmi e dentro spazi di azione flessibili e sempre diversi. Partendo dal repertorio dei due artisti, la contaminazione non ha limite e le arti si conducono attraverso percorsi insoliti e territori inesplorati percorrendo un ‘cielo’ di possibilità, costruito intorno a un gioco di rimandi e richiami tra la sua voce profonda e levigata e la danza aerea di Giorgio Rossi.

Un allestimento minimalista che pone l’accento sull’essenzialità dell’arte musicale della cantautrice, che rivisita il suo repertorio in chiave più intimista, e del gesto armonico e armonioso del danz’attore, che ‘riveste’ di aerea fisicità la volatile sostanza della canzone. Un binomio melodioso e plastico, che riesce nella difficile missione di restituire al pubblico quella leggerezza che in realtà può nascere solo da un pesante e impegnativo lavoro artistico.

I PROTAGONISTI

PAOLA TURCI

L’incontro tra Paola Turci e il grande pubblico avviene nel 1986, quando esordisce al Festival di Sanremo con L’uomo di ieri.

La Turci torna poi al Festival per altre tre fortunate partecipazioni consecutive: nel 1987 con Primo tango vince il Premio della Critica, un riconoscimento importante che le sarà rinnovato nel 1988 con Sarò bellissima e nel 1989 con Bambini, canzone con la quale si aggiudica anche la vittoria nella sezione Nuove Proposte.

A Sanremo tornerà ancora molte volte: la sua carriera conta ben nove partecipazioni al Festival. Al successo di critica di quegli anni si affianca un crescente apprezzamento del pubblico, sia nel live che nelle produzioni discografiche. Forte di ben 10 album di successo, tra il 2006 e il 2007 Paola Turci si dà alla sperimentazione, misurandosi con esperienze nuove e diverse: oltre ad essere direttrice artistica dell’edizione 2006 di ‘Venere elettrica’, festival perugino di respiro internazionale dedicato al rock al femminile e aperto anche alle arti visive e al teatro, inizia la collaborazione con Giorgio Rossi, col quale ha firmato Cielo concerto per un corpo sonoro ed una voce danzante. Nell’aprile 2012 è uscito il suo 13mo album di inediti, “Le Storie degli Altri”, con il quale è in tour, alternando così lo spettacolo teatrale alla pura emozione del concerto live.

GIORGIO ROSSI

All’età di 4 anni‚ vedendo il clown Dimitri esibirsi nel surreale tempo della scena‚ ha capito che il teatro era la sua vita.

Deve la sua fortuna artistica all’aver potuto assistere ai lavori di grandi maestri e‚ con alcuni‚ ha imparato l’arte scenica‚ sia come allievo che come interprete. Giusto per citarne alcuni, ricordiamo che sul finire degli anni ’70 frequenta il «Conservatoire National des Arts du Cirque et du Mime» di Parigi e lavora con J. Roussillo; nel 1980 entra nella compagnia Teatro e Danza La Fenice di Venezia‚ diretta da Carolyn Carlson‚ tra il 1982 e il 1984 lavora come solista con D. Petit‚ J. Rochereau. Nel 1984 è co–fondatore della Sosta Palmizi‚ sigla sotto la quale‚ in 18 anni‚ hanno lavorato oltre 150 danzatori che via via hanno trovato lavoro nelle maggiori compagnie di Teatro danza Europee o hanno fondato propri gruppi.

Sotto la stessa sigla hanno poi collaborato tantissimi artisti di altri campi creativi. Con i suoi spettacoli sta girando il mondo‚ grazie all’universalità dell’arte poetica del movimento di cui fa uso. Un curriculum impressionante testimonia della sua straordinaria bravura: di sé dice di appartenere a quella specie di esseri in via di estinzione che crede profondamente nell’immaginazione; la sua danza è fatta di un’energia organica che auspica lo porti sulle scene ancora per molto.

INFO UTILI

Lo spettacolo avrà inizio alle 21.30. Il costo del biglietto è di 15 euro. I tagliandi sono disponibili presso le abituali prevendite della Costiera oltre che direttamente al botteghino di Villa Romana aperto dalle ore 19.00. Per Informazioni: CDTM – Circuito Campano della Danza
cdtm@libero.it -www.danzateatro.net

 

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy